Menu

THE DIVINE COMEDY e GET WELL SOON a luglio insieme per un’esclusiva data unplugged

Un’eccezionale combinazione tra artisti di enorme spessore, musicisti a tutto tondo, in occasione del Festival Sexto’nplugged. Due veri e propri fuoriclasse in un’unica serata per condividere lo stesso palco nel suggestivo centro storico di Sesto al Reghena.
Una location raffinata ed affascinante all’interno di un Festival che da anni propone al pubblico la versione unplugged di concerti di artisti di fama internazionale.

THE DIVINE COMEDY

(An Evening with Neil Hannon)

&

GET WELL SOON

SEXTO ‘NPLUGGED – Quando il luogo determina la musica

Domenica 31 Luglio

Piazza Castello

Sesto al Reghena (PN)

The Divine Comedy

Dietro questa ‘Divina Commedia’ si nasconde la figura di Neil Hannon, leader e ideatore di un progetto così ambizioso che, dal 1990 circa, ha ottenuto sempre più consensi tra il pubblico e apprezzamenti dalla critica divenendo un punto di riferimento per molte band e per i numerosissimi fan.
Dopo venti anni dal primo mini album ‘Fanfare for the Comic Muse’ e ben nove dischi alle spalle (da ‘Liberation’ nel 1993 a ‘Victory For The Comic Muse’ nel 2006), da un anno The Divine Comedy è tornato a calcare i palchi con il suo ultimo attesissimo album intitolato ‘Bang Goes the Knighthood’ uscito a Maggio 2010 e trainato dal primo fortunato singolo: ‘At The Indie Disco’.
Dodici brani che confermano il talento di Hannon e resi ancor più intriganti nella versione live grazie al carisma e alla sarcastica ironia che trasudano dal palco.
Dopo l’ultimo tour italiano lo scorso Dicembre, The Divine Comedy torna per un’imperdibile appuntamento.
www.thedivinecomedy.com

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=sB–qzE4JhE[/youtube]

Get Well Soon

Anche dietro questo ‘augurio’ c’è un grande artista, un giovane polistrumentista: Konstantin Gropper. Nato e cresciuto in Germania, imbraccia il primo strumento (un violoncello) a sei anni.
Crescendo ha avuto sempre bisogno di sperimentare novità, spaziando dal pop e l’elettronica, al folk e la musica classica. E’ con il nuovo millennio che Kostantin dà vita al progetto Get Well Soon. Il primo album esce nel 2008 dal titolo ‘Rest Now, Weary Head You Will Get Well Soon’, è stato acclamato dalla stampa di tutta Europa e ha venduto più di 50.000 copie. Un vero e proprio trampolino di lancio che ha confermato la grandezza di Get Well Soon. E’ del 2009 ‘Vexations’, il secondo album, che segna un altro passo in avanti. Un concept album che evoca emozioni, sensazione di quiete. Il suo titolo è preso da un pezzo per piano di Erik Satie del 1949. Questo pezzo è una sorta di leit motif dell’intero album, tra musica e poesia.
www.youwillgetwellsoon.com

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mumG3p3mb68[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close