Menu

VIVIAN GIRLS: in Italia ad agosto per 2 date

Le Vivian Girls sono tornate a pubblicare un album insieme dopo nemmeno due anni dal precedente “Everything Goes Wrong”: in questo periodo le ragazze non sono state quasi mai ferme. Le tre giovani musiciste americane, infatti, terminato il tour con la band hanno tutte iniziato a lavorare su altri progetti: la frontwoman Cassie Ramone ha da poco pubblicato l’album d’esordio con The Babies, il gruppo in cui collabora assieme con il bassista dei Woods Kevin Morby, la batterista Ali Koehler è passata con i Best Coast ed è stata ora sostituita da Fiona Campbell, mentre la bassista Katy Goodman ha portato avanti ben due lavori, gli All Saint’s Day (con cui ha realizzato solo un EP) e La Sera, di cui è uscito da poco tempo il debutto. Nel frattempo la band statunitense ha firmato un contratto con la prestigiosa Polyvinyl, già etichetta di band quali Of Montreal e Japandroids.

E’ sorprendente vedere quanto siano prolifiche queste instancabili ragazze che,  pur essendo sempre al lavoro, hanno trovato il tempo, in poco più di un anno e mezzo, di scrivere la loro terza fatica, senza perdere la freschezza e la brillantezza che aveva caratterizzato i primi due capitoli della loro storia. Le canzoni sono ora molto più complesse rispetto al passato come dimostra, ad esempio, il fatto che sia l’iniziale ‘The Other Girl’ che la conclusiva ‘Light Your Eyes’ siano lunghe ben sei minuti, oltre il doppio rispetto alla lunghezza standard dei brani delle Vivian Girls (che di solito durano poco più di due minuti), ma il risultato è comunque ben riuscito; ‘Take It As It Comes’, invece, cita le melodie dei gruppi tutti al femminile degli anni ’50. Il sound è molto divertente, estivo, ancora caratterizzato da ritmi garage, ma con alcune venature pop e risulta essere molto più chiaro e pulito in confronto a quanto accadeva in precedenza: ciò appare parecchio strano se si pensa che l’album è stato registrato ai Rear House Studios di proprietà di Jeremy Earl, frontman dei Woods e assolutamente devoto al suono lo-fi.
Con “Share The Joy” le Vivian Girls riescono a realizzare un altro lavoro solido, gradevole e ricco di pezzi di buona qualità, nella loro evoluzione verso un sound più hi-fi. Un’evoluzione che preannuncia ulteriori sorprese nel lavoro delle ragazze di New York.

VIVIAN GIRLS (USA)

tour italiano estate 2011

lunedì 8 Agosto 2011

FESTA DEMOCRATICA di LUCCIOLA DI VILLADOSSOLA (VB)

martedì 9 Agosto 2011

MAGNOLIA SUMMER FEST di SEGRATE (MI)

www.viviangirls.net

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aqevDRhfrso[/youtube]

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close