Menu

Recensioni

Aden/Hot Fetish Divas – My Daddy Was A Serial Killer

2011 - Garage Records
garage/rock/diy

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Do you remember? (Aden)
2. Magic touch (Aden)
3. Eternal (Aden)
4. Sick boys (Aden)
5. I am the owner of your life (Hot Fetish Divas)
6. Radical Chic (Hot Fetish Divas)
7. Lonely (Hot Fetish Divas)
8. Let call my name (Hot Fetish Divas)

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Altri tempi, altre vite. Lo split diviso e condiviso tra gli entrambi salernitani Aden e Hot Fetish Divas è un vero e proprio colpo al cuore, un tuffo a bomba su qualche lurido divanetto e in un mondo punk e diy che si è smarrito da tempo.

Il via alle danze spetta agli Aden: “Do You Remember?“, una sorta di inno generazionale disotterrato per una scenografica vendetta, suona come un pugno in faccia alla solita faccia da stronzo che dice che il rock è morto, “Magic Touch” e la successiva “Eternal” sono l’evoluzione garage di certa new wave ingentilita e infighettita dalle mode del momento, l’ultima “Sick Boys” è un convincente tributo a quei Sonic Youth che si divertivano a fare le cover di Iggy Pop a modo splendidamente loro.
Altra faccia ma stessa verve, quella degli Hot Fetish Divas: “I Am The Owner Of Your Live”, breve e intensa bombardata, è la canzone che avrebbero scritto i Libertines se Pete Doherty non fosse un gran coglione, “Radical Chic” conato grunge di melviniana memoria spiana la strada allo psycho-country di “Lonely”. Chiude “Let Call My Name”, un occhiolino strizzato all’indie-rock degli Strokes e l’altro tumefatto dal garage degli Mc5.

Registrato interamente dal vivo, “My Daddy Is A Serial Killer” è un pregiato certificato dell’ottimo stato di forma del rock’n’roll più sporco e sudato d’Italia.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=MF3qvfSNGUo[/youtube]

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mT-qPTBiVjE[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close