Menu

CYPRESS HILL e PUBLIC ENEMY: domani insieme a Milano

Il Milano Jazzin’ Festival è pronto per ospitare un grandissimo evento hip hop, mai visto in Italia fino ad oggi: domani, martedi 12 luglio, saliranno sul palco le leggende del vero rap made in USA: Cypress Hill, Public Enemy e House Of Pain.

I Cypress Hill sono stati i primi artisti latini in ambito hip hop a raggiungere un successo clamoroso, grazie a tematiche a metà strada tra racconti e immaginario da sobborgo metropolitano: quello di South Gate (Los Angeles-California). Lo stile è il funk proprio del west coast hip hop, unito a venature rock e latine (merito del produttore Bobo). Il tutto, rappato dalla potente voce nasale di B-Real e del socio di sempre Sen Dog con testi in spanglish e tenuto insieme dalla sapienza sui giradischi di DJ Muggs. Questa è la formula che ha fatto dei “Cipressi” la colonna portante della generazione latina negli ultimi 15 anni, durante i quali hanno pubblicato 8 dischi, vendendo milioni di copie e affermandosi come gruppo di riferimento per la scena musicale americana, non solo in ambito rap ma anche rock.

I Public Enemy sono la storia del rap fin dagli anni ’80. . Hanno saputo unire l’eredità della militanza nera delle Black Panther alle storie del ghetto e della metropoli. Un gruppo che si è sempre posto come portavoce musicale dei più deboli, unendo il beat, il vinile e i microfoni alla lotta contro le ingiustizie. Da sempre portavoce musicali dei più deboli, furono anche la prima formazione rap a essere censurata e controllata dall’FBI – soprattutto dopo il disco It Takes A Nation Of Millions To Hold Us Back, vero e proprio manifesto nero dell’antagonismo verso il sistema. Questo album, insieme al debutto Yo! Bum rush the sho e a Fear of a Black Planet è stato il massimo della produzione dei Public Enemy, con la Bomb Squad (il team di producer) insieme all’irrequieto Flavor Flav (con il suo gigantesco orologio che segna il tempo della rivoluzione) e soprattutto al sempre ispirato Chuck D, mc, autore, produttore, attivista.

E poi ancora, spazio agli House Of Pain: tornati con una reunion a sorpresa lo scorso anno, domani sera, sul palco dell’Arena Civica, celebreranno il successo di una hit senza tempo come Jump Around (un vero e proprio crossover tra rap e rock) che ha portato i rapper Everlast e Danny Boy, insieme al producer Dj Lethal, a essere artisti quotatissimi nei primi anni ’90, con 3 album all’attivo, prima dello scioglimento nel 1997, e le conseguenti carriere soliste di ogni membro del gruppo. Oggi sono tornati con il loro rock/rap senza tempo e capostipite per un’intera generazione di rockers.

Ad aprire questa memorabile giornata sarà Noyz Narcos, l’unico italiano on stage, che si esibirà davanti al pubblico milanese presentando estratti dei suoi lavori realizzati in compagnia del fidatissimo compagno Duke Montana.

MILANO JAZZIN’ FESTIVAL 2011

12 luglio dalle ore 18.30 – Arena Civica

CYPRESS HILL / PUBLIC ENEMY /

HOUSE OF PAIN / NOYZ NARCOS

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8PaoLy7PHwk[/youtube]


Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close