Menu

Recensioni

Marissa Nadler – Marissa Nadler

2011 - Box Of Cedar
folk/country

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.In Your Lair, Bear
2.Alabaster Queen
3.The Sun Always Reminds Me Of You
4.Mr. John Lee Revisited
5.Baby, I Will Leave You In The Morning
6.Puppet Master
7.Wind Up Doll
8.Wedding
9.Little King
10.In A Magazine
11.Daisy, Where Did You Go?

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Se il quinto album della tua carriera si intitola con il tuo stesso nome, vuol dire che è arrivato il tempo di riflettere, su di te e sulla tua musica, tirare una linea, sommare il vissuto e disegnare un nuovo punto di partenza.
Per Marissa Nadler vuol dire spogliarsi di velleità sperimentali, dribblare pericolosi allori e guardarsi alle spalle con un piede ben proiettato nel futuro.

“Marissa Nadler” scontenterà forse qualche affezionato di vecchia data, ma, inserendosi con piedi saldi e delicati nello scenario folkster più classico e schematico, si candida senza troppi ostacoli a diventare ben presto un nuovo classico del genere.
Via le ricercate asperità degli episodi precedenti, via una certa voglia, forse forzata, di sperimentare a tutti i costi, “Marissa Nadler” è pieno di umori senza impegno, viaggi retrò e paure leggere, condensate in 11 brani che suonano come bellissimi esemplari di country-pop levigato al punto giusto, malinconico, sognante e mai stucchevole.

Tra pennelate western (“Baby I Will Leave You In The Morning”), polveri vintage (“In Your Lair”), pulviscoli psichedelici (“Wedding”) ed esercizi vocali che nobilitano il tutto anche quando cala d’isiprazione (“In A Magazine”), “Marissa Nadler” è doverosamente la nuova essenza di Marissa, artista e musicista senza tempo, punto cardine della rinascita folk di inizio millennio che sembra avere bisogno come non mai del suo fascino sincero e della sua classe cristallina ed educata per non finire senza storia, senza scopo e senz’anima.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=zkuhV62Gv90[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close