Il Venerdì

Il Venerdì Di ImpattoSonoro #54: Non Possiamo Parlare Sempre di Politica

Si sfiducia, e continuerà a sfiduciarsi questa demotivata rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perchè dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di spread, nostalgia e canaglia.

Quindi oggi parliamo di musica, musica suonata, musica vera.
La settimana scorsa vi avevamo svelato i retroscena dell’evento che più di tutti ha sconvolto il mondo in questi giorni, e cioè il clamoroso annuncio che il nuovo album del cantautore sperimentale Silvio Berlusconi verrà pubblicato in ritardo, presumibilmente il 19 novembre (Update: voci di corridoio non confermate ufficialmente anticipano l’uscita al 14 novembre).
In contemporanea con l’uscita dell’album (che cambierà titolo, da “True Love” a “Spread ‘ngrato, tu mi ruby l’amor”), Silvio Berlusconi abbandonerà ogni suo altro impegno professionale per intraprendere un lungo tour promozionale, intitolato “Per Mari E Per Monti Tour”, che porterà lui e la sua band in giro per l’Italia con qualche tappa, non ancora confermata, in qualche importante capitale europea.
Ah, vi ricordate della spinosa querelle con Gigi D’Alessio? Bene, la GGD Productions, l’etichetta che produrrà “Spread ‘ngrato, tu mi ruby l’amor”, ha fatto marcia indietro sostituendo lo stagionato cantautore Gigi D’Alessio con la freschezza del giovane astro nascente della musica neomelodica Al Fano.
Piccola curiosità: escluso dall’album il brano “Giorgio, còre ‘ngrato”, Silvio ha voluto limitare al massimo l’uso del napolitano, preferendo sonorità più esotiche.
Bando alle ciance, l’attesa per l’uscita del disco che rivoluzionerà probabilmente la musica italiana degli ultimi 20 anni è sicuramente snervante e insostenibile.
ImpattoSonoro vi fa un regalo e, da sempre sostenitori delle peripezie musicali di Silvio Berlusconi, vi fa ascoltare tutto “Spread ‘ngrato, tu mi ruby l’amor” in anteprima esclusiva.
É tutto qui sotto, mettetevi comodi, cliccate play e dimenticatevi lo spread.

 

 

Articoli correlati

No related posts.

News