Menu

Recensioni

Darmon King – L’Infinito

2011 - CM
hip-hop/sperimentale

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. L'Infinito
2. Angeli
3. Quando cadono le stelle
4. Tripudio rain
5. Dove sei
6. Tempi moderni
7. Alessandra
8. Tenebre
9. L.I.F.E
10. Le storie incompiute

Web

Sito Ufficiale
Facebook

“L’infinito è l’unità di misura dei sogni”.
Immaginate una fredda giornata d’inverno. Il mare, una spiaggia deserta e in lontananza un uomo con un foglio e una penna che scrive. Darmon King ritorna esattamente da dove aveva lasciato, cercando di capire cosa intercorre e accomuna il cielo e il mare.

Ai testi la centralità assoluta, si riesce a percepire quasi il rumore della penna sul foglio e osservando da vicino il tour promozionale in unplugged, il peso della scrittura si nota in maggior misura. “La musica? E’ venuta dopo. Non mi importava il genere, bastava che ci fosse”. A questo proposito (unica nota stonata) è strano come non abbiano preso parte di questo lavoro alcuni brani incredibili presentati nel tour (“Lezioni di volo”, “Un mondo lontano”) e che sposavano perfettamente la causa. Si trovano erranti nei meandri del web e chissà se troveranno mai una sistemazione migliore.
Un concept album sperimentale, poetico, senza generi. Un album da leggere prima che da ascoltare. Non c’è una via d’uscita, uno sguardo verso il cielo, troppe domande e nessuna possibilità di cambiare le cose. Darmon King racconta una perdita e lo fa nel modo più crudele, l’infinito è quel luogo immaginario in cui convergono i nostri sogni ma niente di reale, perché al di là di tutto non ci aspetterà nessuno. Molti i brani che raccontano questo mondo distante (“Angeli”, “L’Infinito”), noi che ci emozioniamo ancora per le piccole cose (“Quando cadono le stelle”) e siamo così lontani da non vederci più (“Dove sei”). La vera perla poi è l’ultimo brano “Le storie incompiute”, splendido, perfetto ritratto della società moderna.

In conclusione rimanendo in attesa su quello che ci riserverà il futuro, uno dei migliori scrittori di musica nel panorama attuale.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=a2-yLtiSdSo[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close