Menu

STILL CORNERS: a marzo in Italia per 4 date

Gli Still Corners sono una band inglese di 4 elementi nata dall’incontro tra Greg Hughes, giovane musicista americano traslocato a Londra per coltivare una carriera musicale, e Tessa Murray, affascinante cantante dalla voce eterea. Gli Still Corners hanno pubblicato il primo album ‘Creatures of an Hour’ a Novembre 2011, seguito del fortunato e acclamato EP ‘Remember Pepper’.

Mai la definizione ‘cinematico’ è stata più azzeccata per una band indie, visto che la linfa vitale che alimenta l’esordio degli Still Corners è l’ispirazione derivata dal grande schermo, con sonorità che riportano alle immortali note di Ennio Morricone, il tutto assemblato con una magnetica attitudine ‘horror’, dove la voce della Murray disegna paesaggi spettrali e tenebrosi.

Il full lenght d’esordio della band di Greg Hughes e Tessa Murray è stato pubblicato dalla sempre vigile e attenta Sub Pop, e registrato a Greenwich, Inghilterra. Il dream pop degli Still Corners ricorda quello di Beach House, Galaxie 500 e Au Revoir Simone, ma la proposta musicale è declinata con un gusto wave e dark che porta a pensare alle ultime produzioni di Zola Jesus e Blank Dogs, ma soprattutto al gusto unico degli inglesi the Horrors.

Gli Still Corners hanno firmato uno degli esordi più interessanti del 2011, capace di chiamare in causa un’innata passione per il cinema italiano di Mario Bava, Lucio Fulci e Dario Argento, e per la scena dream pop americana.

In Italia a Marzo 2012 gli STILL CORNERS, nuova scoperta della Sub Pop. La band di Tessa Murray e Greg Hughes suonerà il 16 Marzo 2012 a Conegliano, il 17 a Bologna, il 18 a Roma e il 20 a Milano. Gli Still Corners fanno dream pop come pochi, partendo dalla lezione dei Beach House e Galaxie 500 arrivano a citare il cinema italiano di Bava, Fulci e Argento.

STILL CORNERS

Venerdì 16 Marzo 2012 – Conegliano (TV), Apartamento Hoffman

Sabato 17 Marzo 2012 – Bologna, Covo

Domenica 18 Marzo 2012 – Roma, Circolo degli Artisti

Martedì 20 Marzo 2012 – Milano, Rocket

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=uL8ATo1Qpuk[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close