Menu

THE CHAP: mini tour in Italia a febbraio

I the Chap sono una delle band più amate dell’underground indie rock inglese, pura energia, carburante da palco. Dal vivo sono consiederati una delle live band più incendiarie in circolazione, e i loro dischi dei vademecum del suono punk funk. Durante il 2010 hanno pubblicato ‘Well Done Europe’ e presentato il disco con un breve tour europeo. A Dicembre uscirà anche in Italia il loro primo Greatest Hits, ‘We Are the Best’, summa della carriera di questa folle band anglosassone capace di far pensare a Beck che mixa una cover dei Rapture fatta dai Bloc Party, e per il 20 Febbraio 2012 è atteso il loro quarto album ‘We Are Nobody’, preceduto dal singolo ‘What Did We Do?’ e pubblicato dalla Lo Recordings.

Può ancora capitare di rimanere folgorati da una nuova band nel 2000 e passa, ed è accaduto con una cometa rock-dance-electro-freak albionica chiamata the Chap. Claire Hope (keyboards e vocals, uscita dal gruppo nel 2008 e rimpiazzata da Berit), Johannes Von Weizsäcker (guitar, vocals, cello), Panos Ghikas (bass, violin, guitar, vocals) e Keith Duncan (drums) si sono incontrati a Londra nel 2001 ed hanno messo in piedi il folle progetto the Chap. In molti vedono in loro dei moderni Talking Heads, e in Panos Ghikar il David Byrne della scena indie londinese. Nel 2002 è uscito il loro primo Ep, ‘Fun’, su Lo Recordings e l’anno seguente l’esordio ‘The Horse’. Da questo momento è un susseguirsi di album, Ep e split e il nome dei the Chap inizia girare costantemente.

I the Chap diventano così una delle attrazioni di Londra Nord, e i loro live un evento da non perdere. Con l’uscita di ‘Ham’ nel 2005 il verbo dei the Chap si consolida ovunque e le esibizioni diventano sempre più forti e caotiche. Chi li ha visti dal vivo parla di una band capace di suonare a duemila all’ora, far ballare, pogare e divertire il pubblico. Pensate a degli Spinal Tap punk funk con tanta voglia di fare festa, all’art-disco degli anni ’80 e alle timbriche digitali.

Un po di !!! (Chk, Chk, Chk), gli El Guapo di ‘Fake French’, un’aggiunta di Architecture in Helsinki e una scorza di CSS e Klaxons. Nel 2008 è uscito il loro album più noto, ‘Mega Breakfast’, a cui è seguito ‘Well Done Europe’ e ora un greatest hits.

Ai the Chap non manca davvero nulla: fantasia, tecnica e capacità di coinvolgere il pubblico. I the Chap sono una band singolare da apprezzare soprattutto nella dimensione live.

THE CHAP

Domenica 12 Febbraio 2012 – Vigonovo (VE), Studio 2

Lunedì 13 Febbraio 2012 – Faenza (RA), Clan Destino

Martedì 14 Febbraio 2012 – Segrate (MI), Circolo Magnolia

Mercoledì 15 Febbraio 2012 – Cagliari, Linea Notturna

Giovedì 16 Febbraio 2012 – Pisa, Caracol 2.0

Venerdì 17 Febbraio 2012 – Roma, Coffee Pot

Sabato 18 Febbraio 2012 – Carpi (MO), Mattatoyo

Domenica 19 Febbraio 2012 – Torino, Blah Blah

[vimeo]http://vimeo.com/35860002[/vimeo]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close