Saluti Da Saturno – Valdazze

Saluti Da Saturno – Valdazze
2012 - Goodfellas
pianobar futuristico

Tracklist

    1.La giostra meccanica
    2.Tra noi
    3.L’ultimo giorno d’estate
    4.Valdazze
    5.Cinema
    6.Afa
    7.Frammenti di notte
    8.L’amore ritrovato
    9.Bianco divano
    10.Optigan nella nebbia
    11.Hotel Miramare
    12.Lontano
    13.(La bocca tua)

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Torna sulla scena musicale il progetto Saluti da Saturno. Con il loro pianobar futuristico sono pronti per afferrarvi per mano e portarvi verso Valdazze.

Valdazze ovvero il nuovo album dei Saluti da Saturno esce in questo sorprendente 2012 per l’ottima Goodfellas, etichetta che ha partorito svariate uscite di ottimo livello. Quest’uscita, ve lo anticipo già da ora, centra l’obiettivo di produrre materiale di qualità elevata sia a livello compositivo che nelle sonorità. Il disco di Mirco Mariani e soci è un lungo viaggio in un’Italia surreale cosparsa di personaggi tipici di un piccolo mondo lontano e antico. Il viaggio quindi assume la sua forma più duale e intima mischiando i chilometri macinati da un treno ai viaggi nelle anime altrui…sfiorandole, vivendole, amandole. Le canzoni di questo disco sono frammenti che ritraggono una città o un personaggio perso nelle ombre di un vicolo. L’esperimento è molto arduo ma i Saluti da Saturno con molta grinta e professionalità riescono a confezionare un disco che non solo mantiene tutte le aspettative, ma le supera di gran lungo. Valdazze è un lavoro pulito, suonato in maniera egregia e composto con la stessa bravura e intensità. Un’intensità che spesso fa rima con passione. Atmosfere soffici che si confondo con i colori dell’alba. Antichi strumenti che parlano di fantastiche persone con un linguaggio moderno e intrigante.  Questo disco riesce ad avere una carica magnetica di una potenza devastante tanto da non poterlo smettere di ascoltare. Basta sentire Cinema con quelle atmosfere oniriche, il violoncello in sottofondo e un timido giradischi che accompagna le parole scritte sempre da Mirco Mariani. Chiudendo gli occhi ci si ritrova in un film, dove le note prendono forme e assumono le fattezze di questo villaggio immaginario. Intanto il treno continua a sbuffare e il viaggio non è ancora finito. Comprate questo disco e farete un favore a voi stessi.

Valdazze è l’anima del viaggiatore racchiusa in musica. Un lungo viaggio verso un mondo antico ma non troppo immaginario. Sonorità di alto livello e tante atmosfere surreali vi faranno da compagni di viaggio.

Immagine anteprima YouTube

Altre Recensioni

No related posts.



News