Menu

Recensioni

Lo Stato Sociale – Turisti Della Democrazia

2012 - Garrincha Dischi
pop/indie/electro

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Abbiamo Vinto La Guerra
2. Mi Sono Rotto Il Cazzo
3. Cromosomi
4. Vado Al Mare
5. Sono Cosi Indie
6. Maiale
7. Ladro Di Cuori Col Bruco
8. Amore Ai Tempi Dell’Ikea
9. Quello Che Le Donne Dicono
10. Pop
11. Seggiovia Sull’Oceano

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Lo Stato Sociale è un gruppo di ragazzi bolognesissimi e questo, dopo aver fatto girare due ep, è il loro album d’esordio, uscito per Garrincha Dischi.

Turisti della democrazia è un album squisitamente paraculo dalle sonorità vicine agli Lcd Soundsystem e (loro mi giurano di no) a certe sonorità dance degli scatenati anni 80, ma che suona originale e particolare. Le canzoni che lo compongono sono a volte perle generazionali dalle aperture epiche e casse dritte muovi-culo e, a volte, fiumi di parole rabbiosi che sanno un po’ di discorsi sbronzissimi mentre si piscia su un cassonetto della monnezza, un po’ di inni di questi cazzo di anni zero, disperati ma allegri, stronzi ma simpatici. Perennemente in bilico tra la genialata e la cazzata, e forse proprio questo fa risultare tutto molto piacevole:“Ti donerei il mio cuore, ma non si butta mai via niente del maiale”.

Un album bello e fresco, maturo e nello stesso tempo cazzaro, destinato a far parlare di sé, e a farsi condividere su Facebook, of course.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=xEnsXlfEO4E[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close