Menu

Recensioni

Zoft – Elettrically Haunted

2012 - Humpty Dumpty
math/rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Exit
2. L'homme machine
3. Coil
4. Shramana
5. Mike Tapping
6. Mr Goodpain
7. Marque blanche
8. .........
9. Hokkaido
10. Q.I. Cuit
11. Tu m'énerves pas

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Interessante debutto quello del duo di Bruxelles denominato Zoft: Damien Magnette alla batteria e Nicolas Gitto alla chitarra non soffrono certo di solitudine, anzi grazie alla loro energia e ad evidenti doti tecniche riescono a produrre  rumore dieci volte tanto.
Tra tracce devianti (“Q.I. Cuit”), nenie reiterate e portate avanti fino all’inverosimile (“L’homme machine”), sperimentazioni “noise/industrial” (“Hokkaido”) e piccole pause ludiche (la ghost track finale ne è un chiaro esempio) gli Zoft perseguono i loro forsennati ritmi in tempi dispari, trascinandoci in una dimensione claustrofobica, doloroso tripudio che si consuma tra prepotenti distorsioni ed effetti alienanti.
Un album assolutamente consigliato, che rappresenta quanto di meglio ci possa offrire l’emergente quanto sottovalutata scena “noise” franco-belga.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close