Menu

Recensioni

Soulfly – Enslaved

2012 - Roadrunner Records
alternative/thrash/metal

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Resistance
2. World Scum
3. Intervention
4. Gladiator
5. Legions
6. American Steel
7. Redemption of Man by God
8. Treachery
9. Plata O Plomo
10. Chains
11. Revengeance
12. Slave
13. Bastard
14. Soulfly VIII

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Siamo arrivati all’ottavo capitolo in studio per quel che riguarda la band capitanata da Max Cavalera. Ciò che agli albori sembrava essere solo un progetto temporaneo invece ormai è una realtà conoslidata.

Questo gruppo possiamo tranquillamente dire che è il giocattolino di Max, dove lui è il direttore d’orchestra. E’ colui che suona il bello e cattivo tempo.
Con Enslaved è stata posata una pietra tombale su quello che un tempo,nemmeno troppo lontano, si poteva definire nu-metal.
Max Cavalera, colui che ha contribuito pesantemente alla nascita di questo genere, ne ha decretato definivamente la fine.In Enslaved si vede un radicale cambio di rotta e di stile.
Difficile capire se ad esempio l’entrata in scena del nuovo drummer (ex Borknagar) abbia influenzato i ritmi a tratti death e black metal (“World Scum”), o se il suo intervento è propedeutico alle idee che Max avesse in testa.
Il suono è sempre molto riconoscibile e riconducibile ai Soulfly, ma anche, e non si può negarlo, ai Sepultura di Beneath the Remains e Arise.
Come già anticipato, il suono è più heavy che mai. Un ritorno senza troppi rimorsi al thrash metal (“American Steel”) a cavallo dei primi anni ’90 condito da tutta l’esperienza di quello che è stato scritto fino ad oggi.
Facendo tutte queste premesse, l’album non brilla però per fantasia e freschezza. Non basta piazzare dei blast beat per dire “ecco la novità” specialmente al giorno d’oggi in cui l’offerta musicale è molto ampia, paradossalmente alle vendite.
Si perde via in lunghezza,considerando che la media dei brani è oltre i 4 minuti. Manca quell’aggressività e immediatezza concentrata in pochi minuti spinti al massimo.
Non riesce ad entusiasmare fino in fondo.

Consigliato ai fans del gruppo, un pò meno a chi cerca novità e sperimentazioni.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=y3dG23D1-P8[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni