Menu

Il Venerdì

Il Venerdì di ImpattoSonoro #79: Ljajic, Delio Rossi e altre Testadeporcu

Si liberalizza, e continuerà a liberalizzarsi questa emancipatissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di Delio Rossi, jazz-core e fine del mondo.



“Addo me porta ‘o jazz core
nun esiste ca ce trovo nat’ammore a for’e te “
(Gigi D’alessio)

Il jazz core o più comunemente ” ‘o core mio” è alla base della tradizione musicale napoletana.
Celeberrimi sono brani quali “Addo’ me porta ‘o core” di Gigi D’alessio e Core ‘Ngrato di Luciano Pavarotti.
Il genere è stato poi esportato in tutte le pizzerie del mondo, godendo di grande fama soprattutto nei ristoranti post-italiani di oltreoceano.
Recenti studi sostengono che il jazz core sia nella top ten dei prodotti italiani più esportati e rispettati all’estero, appena sotto a Mario Balotelli e Carla Bruni.
25 brani tutti per voi amanti del jazz e dell’export tricolore.

1) Zu – Muro Torto
2) Neo – Il Dente Del Pregiudizio
3) Roy Paci & Mike Patton – Corleone – Tutto Diventerà Rosso
4) John Zorn & Naked City – The Naked City
5) The Iceburn Collective – Vision
6) Last Exit – Destination Out
7) Rolo Tomassi – Party Wounds
8) Deep Turtle – Nohand
9) Ruins – Pig Brag Crack
10) Testadeporcu – Zwolle
11) Splatterpink – Treno Di Pensieri (Consequenziali)
12) Shining – The Madness And The Damage Done
13) The Birthday Party – Nick The Stripper
14) Jaga Jazzist – One Armed Bandit
15) Squartet – Perky Pat
16) Tom Moto – Grog
17) Luther Blisset – Mi Piacciono Troppo Le Mutandine Rouge
18) Germanotta Youth – The Harvesting Of Soul
19) Dispositivo Per Il Lancio Obliquo Di Una Sferetta – 3 e 32 Casematte
20) NoMeansNo – All The Little Bourgeois Dreams
21) Sax Ruins – Znohjmo
22) Candiria – Constant Velocity Is As Natural As Being At Rest
23) The Flying Luttenbachers – Kkringg Number One
24) Atomic Clocks – La Stagione Degli Amor
25) Nohaybandatrio – Hot Rodeo/Giostraio Rom

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati

Close