Menu

Recensioni

Peggio Emilia – Anticittadino

2012 - Peggio Records/Lanterna Pirata Genova DIY/Klas Production
punk/rock/hardcore

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. se
2. dalla parte sbagliata del mondo
3. il vangelo dell'odio
4. le parole fanno male
5. vox populi
6. giochi sporchi
7. mal d'africa
8. riprendiamoci la musica
9. tutto bene
10. questione di giorni
11. nuovi schiavi

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Secondo lavoro dei Peggio Emilia, dopo uno iato durato 5 anni. Lavoro ispirato e profondamente permeato dal concetto di autoproduzione: prodotto – dannatamente bene, si sente che c’è dietro un lavoro serio ed intenso – tra le “mura di casa”, al netto quindi di costosi studi di registrazione. Altro punto di forza è il booklet, curato da un pool di disegnatori di tutto rispetto (Akab, Officina Infernale, Simone Lucciola di Lamette Comics, Ciro Fanelli, Rocco Lombardi), decisamente ben fatto; in perfetto spirito punk, sulla custodia viene riportato l’avviso “non pagare più di 5 euro”.

Ok, e la musica? Punk Rock a rotta di collo cantato in italiano, a volte vicino a certe cose dei Punkreas ma decisamente ispirato al primo Hardcore dei Peggio Punx e dei Crash Box. Gli stop and go, gli arrangiamenti ed un certo gusto per gli assoli fulminanti sono pura scuola Epitaph/Fat Wreck anni ’90, ed i paragoni con No Use For A Name e NOFX non sono sicuramente azzardati. Quando l’energia sprigionata dalla musica incontra dei testi brillanti e ben scritti la miscela fa il botto: è il caso delle varie Se, Le Parole fanno male, Mal d’Africa (forse il brano più incisivo), Vox Populi e Questione di giorni (con un refrain esplosivo ed urlato in perfetto stile Negazione).

Ritorno felice questo Anticittadino, che pone i Peggio Emilia come uno dei gruppi di punta del genere.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3ttCa0-E5C4[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close