Menu

Interviste

Speciale SOLOMACELLO FEST #1: intervista agli organizzatori

Avete presente il SoloMacello Fest (http://www.impattosonoro.it/2012/05/21/news/solomacello-fest-segrate-mi-26-giugno-2012-con-napalm-death-unsane-bologna-violenta-mombu-e-molti-altri/)?
È il festival dove l’unica che perde la verginità è la Madonna.
Noi di Impatto Sonoro non vediamo l’ora di buttarci nella mischia. In attesa del 26 giugno siamo andati a far quattro chiacchiere minatorie con gli organizzatori.

Benvenuto tra le pagine di Impatto Sonoro. Hai voglia di presentarti e di introdurre il SoloMacello?
SM1: Di presentarmi si. Sull’introdurre vorrei capire prima dentro cosa. Non infilo niente al buio dall’Oktoberfest dell’89.
SoloMacello – http://www.solomacello.com/ – era un blog di puttanate metal e lo è ancora. Poi è diventato il nome che usiamo quando ai concerti ci chiedono di “fare i DJ”. Visto che non siamo capaci e che i dischi si ascoltano rigorosamente dall’inizio alla fine senza distrazioni e senza saltare le canzoni noi ci dobbiamo tappare il naso, ma lo facciamo lo stesso sperando di rimorchiare anche se non succede mai. In pratica prendiamo i dischi che ascoltiamo a casa, attacchiamo un post-it col numero delle canzoni delle quali non vergognarsi e schiacciamo PLAY (che dovrebbe essere il triangolino con la punta verso destra). Anzi: uno fa così, e l’altro è a prendere da bere per entrambi. Comunque. Poi abbiamo cambiato nome al MiOdi e l’abbiamo convertito SoloMacello. Il prossimo passo è una provincia, che avrà targa SM. Come vedi abbiamo un business plan molto preciso per il futuro.
SM2: SLAYEEEER!

Napalm Death, Unsane, Big Buisness, Bologna Violenta e tanti altri a soli 15 euro. Avete vinto al gratta-e-vinci e vi piace vincere facile?
SM1: Se per gratta-e-vinci intendi i soldi di mamma e papà, si. O meglio: mamma li guadagna e papà li conta, però sono comunque di entrambi. La famiglia prima di tutto. Infatti il Sindaco del Metal, nostro Capo Supremo, è ricco di famiglia e li scippa ai suoi. Comunque hai scritto Big Business sbagliato.
SM2: SLAYEEEER!

È stato difficile organizzare la line-up per l’edizione di quest’anno? C’è qualche aneddoto simpatico che volete raccontarci?
SM1: Macchè difficile, c’era la coda fuori. In realtà gli headliner dovevano essere gli Iron Maiden ma la roba dell’Oktober Fest che ti dicevamo prima… ecco diciamo che c’entra Lauren Harris. A Steve non è andata giù, per usare un eufemismo.
SM2: SLAYEEEER!

Qual è la maglietta metal più imbarazzante (e quindi la migliore) che sperate di vedere al Solo Macello?
SM1: Cazzo fai, ci copi le domande del Censimetal ahahah? Comunque la risposta è “una maglietta bianca”.
SM2: SLAYEEEER!

Avete fatto un contest per far partecipare una band emergente al Solo Macello. Perchè questa scelta? L’utenza ha dato una buona risposta?
SM1: Perchè crediamo nella democrazia, e il metal è un genere tremendamente e intrinsecamente democratico. Anzi ogni tanto essere brutti e sfigati è anche un vantaggio. Tra l’altro è un modo comodissimo per far fare promozione al festival a qualcun altro mentre ci grattiamo il culo e spendiamo i soldi delle prevendite in Martini Cocktail.
SM2: SLAYEEEER! Volevo dire MAAAAAAAASOOOOOOOOOOO http://www.facebook.com/masoband

Mamma dice che non posso vedere il concerto se non spendo la paghetta in vinili e mi affogo nei panini più luridi del globo. Ci saranno tanti stand? Qualche nome?
SM1: Tua mamma ha ragione: lasciaci il suo numero che la ringraziamo di persona. Ci saranno una decina almeno di stand, ci sarà il poster di Steuso, e fra le distro più abbondanti citiamo Taxi Driver, F.O.A.D. e Shove. Se magna e se beve alla grande come sempre al Magnolia.
SM2: SLAYEEEER!

Molti festival corredano i loro programma con eventi secondari spesso non musicali. Che ne pensate di questo sistema organizzativo? Voi non lo fate?
SM1: Per organizzare grosse cose extra-musicali ci vogliono più soldi, un team che lavora tutto l’anno, e magari sponsor generosi. Noi non siamo un festival che può permettersi di avere, che ne so, due persone dedicate tutto l’anno. Facciamo le cose di sera, in pausa pranzo al lavoro, nel weekend, e ci concentriamo sulla cosa che siamo certi di conoscere meglio, ovvero la musica. Abbiamo qualche chicca qui e là, come per esempio, quest’anno, le proiezioni di film “Dalla B alla Zeta” curate da Bloodbuster, ma la verità è che con tutti i gruppi che suonano e tutti i banchetti coi dischi il partecipante medio del festival ha più che da stare occupato. In più, lo stesso utente medio, crediamo preferirebbe uscire dal festival avendo comprato un box set dei Burning Witch sul quale avrebbe difficilmente messo le mani altrimenti che non avere una -spariamo a caso- piattaforma per fare bungee jumping nell’Idroscalo. A fare bungee jumping ci vai un’altra volta, oggi sei venuto a sentire della musica pettinata.
SM2: SLAYEEEER!

Quando l’anno scorso ho intervistato Atsuo dei Boris alla fine mi ha detto “perchè voi italiani avete merendine e biscotti a colazione?” E’ per caso colpa vostra? Non si poteva offrire una colazione più internazionale?
SM1: Dovresti parlare con l’albergo. Noi gli abbiamo portato colazione in camera con funghetti magici, Braulio e un bong di due metri ma ci ha detto “?????????????????????”
SM2: SLAYEEEER!

Ultimamente sono tornate di moda le playlist. Consigliate ai nostri lettori una canzone per ogni artista presente al Solo Macello
SM1: Siamo uomini fortunati, noi del SoloMacello Fest. C’è gente che per puro spirito di abnegazione verso il mètal ha preparato la playlist perfetta al posto nostro:http://www.osservatoriesterni.it/playlist/solomacello-fest-playlist , scusate se è la concorrenza.
SM2: SLAYEEEER!

a cura di Fabio La Donna

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ArE4FpFcP_E[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati

Close