Menu

Il Venerdì

Il Venerdì di ImpattoSonoro #92: Disco Punk e altre pogate stroboscopiche

Si coattizza, e continuerà a coattizzarsi questa punkettosissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di Nichi Vendola, disco punk e pitchfork.



La disco punk è non soltanto la telemetria mnemonica dei fulgori etnologico-digitali del presente ma se, in qualche maniera, ha una capacità, se possiamo dire così, di munizione biconica, di liquefazione che va oltre il limite tridimensionale, se il bene comune lo preserva con concomitanza, se assume la fabulazione del linguaggio che la fonda come principio di qualità ed esodo dalla gabbia del post rock.
(Nichi Vendola)

Corso di alfabeto aramaico di tre giorni in antica macina abbinato a cena riparativa dell’omosessualità con concerto degli LCD Soundsystem a partire da 10 euro.
(AnnunciPazzi.de)

Il crollo dell’impero dei Blur è stata una punizione divina dovuta al fatto che Tinky Winky e Dipsy si lasciavano andare in modo immorale alla minzione senza alzare la tavoletta!
(Pitchfork)

Il gommone attraccò con attenzione al molo nella grotta. James Murphy (LCD Soundsystem) venne spinto per terra all’improvviso. Era completamente legato e aveva un forte dolore all’anca, che lo infastidiva. I suoi aguzzini erano due, dall’aspetto stralunato, probabilmente di origine africana. Il luogo gli sembrava abbastanza familiare, nonostante fosse completamente deserto. In lontananza si intravvedeva un campanile diroccato e gli giungeva un rumore di macchinari in movimento. Entrarono. L’interno era buio, non si sentiva nulla. Venne spinto da uno dei suoi aguzzini. James Murphy (LCD Soundsystem) era terrorizzato. Nascosti nella scarpa destra c’erano i lapislazzuli. Fortunatamente le scarpe le aveva ancora… Le aveva ricevute in regalo da Federica Pellegrini, per Natale. Improvvisamente si udì uno sparo. I suoi carcerieri tentarono di difendersi, ma Ronaldo Malaparte riuscì ad annientarli. ‘Ti avevo detto che i lapislazzuli possono causare dei guai’ – disse. Ronaldo Malaparte era il maitre del ristorante, con cui aveva fatto amicizia. Non lo liberò affatto e inaspettatamente gli fece un’iniezione sul braccio. Si svegliò in un letto. Sentiva uno strano odore di formaldeide. Sotto le coperte era nudo e aveva un segno sotto un piede. Qualcosa gli ricordò le parole di Ronaldo Malaparte: ‘Non capisco mai niente di quello che pensi’, e ciò avrebbe dovuto aprirgli gli occhi. A quel punto, ripassò mentalmente i suoi ultimi anni con Federica Pellegrini e si addormentò. Fece sogni che normalmente non ricordava mai, come se quella serie di avvenimenti gli avessero liberato la mente. Fu svegliato da una mano sulla sua spalla. Era l’hostess. ‘Siamo quasi arrivati, può iniziare preparare le sue cose’ – disse. Era stato solo un sogno, ma forse gli sarebbe piaciuto viverlo veramente. Preparò i pochi bagagli a mano che aveva portato in cabina, controllò i documenti e si preparò a scendere. All’uscita dell’aeroporto, un uomo gli tese la mano: ‘Sono Ronaldo Malaparte’, disse. Buona permanenza.

1. Lcd Soundsystem – Daft Punk Is Playing In My House
2. !!! – Hello, Is This Thing On?
3. The Rapture – House Of Jealouse Lovers
4. Klaxons – Magikx
5. Bloc Party – Banquet
6. CSS – La Liberaciòn
7. Digitalism – Forrest Gump
8. The Neon Plastix – Halfway To Love
9. We Are Enfant Terrible – Filthy Love
10. Shitdisco – Ok
11. Late Of The Pier – Heart Beat
12. Two Door Cinema Club – I Can Talk
13. Arctic Monkeys – Dancing Shoes
14. Kasabian – Processed Beats
15. Van She – Strangers
16. Foals – Cassius
17. Moving Units – Birds Of Prey
18. Death From Above 1979 – Romatic Rights
19. Test Icicles – Circle Square Triangle
20. Bonaparte – Do You Want To Party
21. New Young Pony Club – Icecream
22. Trash Fashion – Night Of Errors
23. Bolt Action Five – Tree Friend Tree Foe
24. Johnny Foreigner – Salt, Peppa And Cinderella

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati

Close