Menu

Recensioni

Fabryka – 5 Days

2012 - Snowy Peach
rock/pop/indie

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Day In Day Out
2. The Good Insight
3. Silence
4. Young Signals
5. Ometti L'Ego

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Ultimamente capita spesso di imbattersi in grandi talenti emergenti in Puglia , sarà anche predilezione per questa terra, visto che rappresenta le mie origini, ma ho sempre pensato che con gli anni qualcosa di nuovo, sperimentale ed estremamente ambizioso avrebbe fatto capolino da questa terra, con sempre maggiore frequenza.

La dimostrazione pratica di ciò sono i Fabryka. Loro non sono per nulla novellini, infatti il primo ep risale al 2006 con successivo esordio del vero e proprio album nel 2009 Instantanea.
I Fabryka sono Tiziana Felle alla voce, Stefano Milella ( batteria/elettronica ), Raffaele Stellacci ( pianoforte/synth ), Agostino Scaranella ( bacco/chitarra baritona ), e infine Alessando Semisa ( chitarra ).
L’ultima volta che mi sono imbattuta in un live di questo gruppo, dopo molto tempo, è stato qualche mese fa a Bari, prima degli Afterhours, dove i Fabryka hanno incantato tutti con la loro musica e presenza scenica, creando una dimensione surreale, magica.
Successivamente ho ascoltato l’ep con più attenzione e mi è sembrato di immergermi in un oceano denso di legami tra suoni leggeri, come quelli di alcuni tasti di un pianoforte e ritmi che ti bombardano dentro, come il crescendo di un rullante di batteria; usano i suoni elettronici in maniera romantica, ma non smielata, con la dolce voce di tiziana che sembra strettamente connaturata con tutta la parte strumentale.
Ci sono pezzi come The good insight, che hanno la potenza di brani tipicamente esteri, con una leggerezza english e una raffinatezza che si avvicina ai nuovi lavori elettronici francesi.
Melodie divertenti che muovono le danze, come quelle di Day in day out, in cui si ode persino il tintinnio di un triangolo a incorniciare il brano in cui le chitarre elettriche lontane si sposano alle tastiere.
L’ultimo brano poi, Ometti l’ego, viene proposto in italiano, senza perdere assolutamente il modo caratteristico del gruppo : il leggero fluttuare di note, accompagnate da splendidi e ”azzeccati” suoni di trombe.

Alla fine dei conti, possiamo definire questo ultimo ep dei Fabryka : 5 Days, un lavoro confezionato molto bene, con melodie che sembrano derivare dalla lontana terra di mezzo, che non possono non essere ascoltate, almeno per una volta.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=jNm3lawaTNE[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close