Menu

Recensioni

Black Hate – Los Tres Mundos

2012 - Dukstone
avant/black/metal

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.I
2.Lians-per-ti
3.Ika-nun-na
4.Subconsciente
5.II
6.La Ultima Solucion
7.Glorious Moments
8.Revelacion
9.Los Tres Mundos
10.III

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dopo un anno di lavoro, esce sotto Dusktone il secondo LP dei messicani Black Hate all’insegna di un black metal delle atmosfere apocalittiche e soffocanti.

Los Tres Mundos è composto da dieci tracce che riassumono come capitoli di un diario, le visioni di B.G. (leader del gruppo) tra rari momenti di lucidità e distorsioni spirituali che hanno portato l’autore su una crisi di nervi. Questi capitoli sono stati raccolti ed elaborati sotto forma di musica, dove l’aspetto intimistico e personale segna e influenza completamente il concept dell’album, rendendolo più toccante e vivo rispetto al precedente Years Of Solitude. Oltre all’aspetto concettuale, Black Hate è un progetto musicale incentrato sulla ricerca sonora, questo è ciò lo contraddistingue dai suoni raw e dalla non-musica di molti altri gruppi black dell’America centro-meridionale. Abbiamo di fronte un avant-black che spesso sconfina nell’ambient, nel rock e in certi lontani miraggi post rock. L’aspetto vocale gioca un ruolo importante nella narrazione, l’uso del growl spesso si fonde con voci corali pulite che rendono ancora più articolata la musicalità complessiva del lavoro. La parte più solida del disco risulta quella finale con il trio La Ultima Solucion, Glorious Moments e Los Tres Mundos.

I Black Hate con Los Tres Mundos ci impongono un viaggio “bleak” nella mente (in)stabile di una persona, offrendono contemporaneamente un black metal solido e potente che non ha pura di sperimentare e osare.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=40unXiYOF6Q[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close