Menu

La HYDRA HEAD Records chiude e svende il proprio catalogo

Tramite un comunicato pubblicato ad inizio settimana dal responsabile Aaron Turner (già membro degli Isis), la storica etichetta Hydra Head ha annunciato l’imminente dismissione, mettendo la parola fine ad una delle realtà fondamentali in campo metal, post-metal, ambient-noise e underground hip-hop. Ricordiamo band come Boris, Big Business, Neurosins, Pelican, Sunn O))), Oxbow, Harvey Milk.
Le motiviazioni vanno ricercate in un mix di natura economica e personale. L’etichetta rimarrà attiva fino a dicembre, quando non si pubblicheranno più nuove uscite inedite: il catalogo rimarrà comunque pubblico e a pezzi di svendita per cercare di arginare i debiti accumulati negli anni.
Qui il catalogo: www.hydraheadshop.com

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FGhzdWgEAUU[/youtube]

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close