Menu

AMANDA PALMER vs STEVE ALBINI round 2: i musicisti verranno pagati

Continua la simpatica querelle tra Steve Albini e Amanda Palmer. La scorsa settimana il buon Albini aveva candidamente definito l’ex voce dei Dresden Dolls un’idiota per aver pubblicato un annuncio nel quale rivelava di essere alla ricerca di musicisti “semi-professionisti” che abbiano voglia di suonare durante i suoi live, promettendo di pagarli in birra e abbracci, nonostate abbia raccolto la bellezza di 1.200.000 di dollari tramite la piattaforma Kickstarter per il supporto al nuovo album “Theatre Is Evil”.
Ora Amanda Palmer pare abbia deciso di cedere alla “class-action” dell’ex leader degli Shellac: la bella Amanda non ricompenserà più i suoi collaboratori occasionali solo con “birra, abbracci e gratitudine”, ma anche con moneta sonante.
“Io e il mio gruppo ne abbiamo parlato a lungo, e abbiamo deciso di pagare i musicisti aggiunti. Possiamo farlo, e lo faremo. Il mio management ha ridistribuito le risorse, togliendo fondi al budget promozionale – riservato quasi esclusivamente alla produzione di video – e ampliando quello destinato al tour. Quindi d’ora in avanti i volontari che ci accompagneranno verranno retribuiti: lo faremo anche retroattivamente, contattando e versando le quote anche a chi – in passato – si è unito a noi a titolo gratuito. Non solo più birra, abbracci, gadget e biglietti gratuiti: da oggi in avanti ci sarà anche il contante”.
Tutto è bene quel che finisce bene?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=j4gPZPKJc0s[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close