Menu

Recensioni

Alessandro Grazian – Armi

2012 - Ghost Records
pop/rock/cantautoriale

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Armi
2. Soltanto Io
3. Se Tocca a Te
4. Estate
5. Nonchalance
6. Helene
7. Non Devi Essere Poetico Mai
8. Il Mattino

Web

Sito Ufficiale
Facebook

L’album inizia con la canzone omonima, “Armi”, nel migliore dei modi: tanta energia, un ritornello da cantare ed  un pezzo che si imprime a fondo nella memoria. Ma non è finita, non contateci.

Di tutt’altra fattura è il disco intero, che mescola le atmosfere estatiche  di “Soltanto Io” con la chitarra da cantautore di “Helene”, passando per molti altri punti; senza mai perdere di qualità, salta da un nodo all’altro Alessandro Grazian, supportato da musiche che sanno sempre rapire e da testi che fanno capire quanto sia facile per una buona penna stupire con ciò che vuole dire.
Il tutto condito da una voce che sa essere davvero dolce e avvolgente, ma anche passare tra i troppi ricordi di “Estate” e accusare e drammatizzare, alla stregua dei vecchi (ma mai passati) CCCP in “Non Devi Essere Poetico Mai”, un titolo che è già un programma (programma non mantenuto dallo stesso autore, facilmente accusabile di poesia in più di un pezzo. Accusa perdonabile, però).

Dalle ballate al rock’n’roll, senza mai lasciare la presa, otto splendide tracce che devono lasciare il segno in Italia, con la speranza che trovino la diffusione che meritano: ci sono volte in cui ad infilarci tutto non si dice niente, ma sono altre volte.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Fr-TEneArDs[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni