Menu

Recensioni

Sikitikis – Le Belle Cose

2012 - Infecta Suoni
pop/alternative/electro

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Le Belle Cose
2. La Mia Piccola Rivoluzione
3. Soli (feat. Sista Namely)
4. Tiramisù
5. Apnea
6. Aria
7. Col Cuore In Gola
8. Hai Fatto Male (A Farmi Bene)
9. La Casa Sull'albero
10. Hey Tu!
11. Amori Stupidi

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dopo oltre 10 anni di vita, 4 album e centinaia di concerti i Sikitikis si guardano dentro con sincerità, senza pudore ne timore e trovano la forza per fare outing: sono pop ! E lo sono nel senso più fottutamente appiccicoso e tormento(ne)so del termine.

Non che nei precedenti lavori non ci fossero state avvisaglie in tal senso, sia chiaro, ma “Le belle cose” è così sfacciatamente pop(ular) da dover essere necessariamente considerata una svolta quasi epocale nella vita artistica dei Siki e che mi auguro possa rappresentare quella (piccola) rivoluzione in grado di spalancare loro le porte ad oggi rimaste socchiuse o leggermente aperte, a seconda del celebre bicchiere mezzo pieno vs mezzo vuoto.
Tanti i riferimenti, più o meno espliciti: da Celentano a Bennato passando per Ivan Graziani e Sandy Marton, il jumpa jumpa ed il tunz tunz, il nannanaa ed anche lo sciallalalaa, i Negrita versione Sudamerica, i Subsonica, il funk e la disco music anni ’80.
Il mio giudizio non può quindi che essere positivo e questo nonostante qualche passaggio non mi abbia convinto al 100%, come ad esempio la zuccherosa ed evitabilissima “Tiramisù”. In particolare, segnalo “La Mia Piccola Rivoluzione”, vero e proprio manifesto d’intenti e di aspettative/sogni musicali, “Apnea” + “Aria”, ovvero la risalita dagli abissi della solitudine all’ossigeno respirato a pieni polmoni una volta raggiunto il galleggiamento (di coppia?), “Hai Fatto Male (a farmi bene)”, attuale ed ironico ritratto di un giovane alle prese con la propria non autosufficienza ed annessa dipendenza genitoriale ed infine “Le Belle Cose”, sfogo tanto adolescenziale e semplice nei contenuti quanto diretto ed efficace.
Un disco facile, immediato ed accessibile ma mai banale o stucchevole e che pertanto consiglio caldamente.

Ah, dimenticavo un’ulteriore cosa bella: l’album è disponibile in free download dal sito della band (ma non solo…), www.sikitikis.com. Scaricate, gente, scaricate !!!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=E2198UL7yC4[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni