Menu

Recensioni

Isis – Temporal

2012 - Ipecac
post/metal

Ascolta

Acquista

Tracklist

CD1
01. Threshold Of Transformation (demo) *
02. Ghost Key (alternate demo version) *
03. Wills Dissolve (alternate demo version) *
04. Carry (demo) *
05. False Light (demo) *
06. Grey Divide (demo) *

CD2
01. Streetcleaner (cover GODFLESH, 1999)
02. Hand Of Doom (cover BLACK SABBATH, 1999)
03. Not In Rivers, But In Drops (MELVINS/LUSTMORD remix, 2007)
04. Holy Tears (remix di Thomas Dimuzio, 2008)
05. Temporal (2009) *
06. Way Through Woven Branches (da MELVINS/ISIS split LP, 2010)
07. Pliable Foe (da MELVINS/ISIS split LP, 2010)
08. 20 Minutes/40 Years (versione acustica) *

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Preso dai suoi numerosi progetti (Greymachine, Jodis, Old Man Gloom e Mamiffer) e da problemi vari con la sua Hydrahead Rec, Aaron Turner ha ancora spazio per pubblicare qualcosa a nome Isis.

“Temporal” è una doppia raccolta in uscita per la Ipecac di Mike Patton, contenente molte tracce inedite e alcune già uscite in edizioni limitate, singoli ecc.
Molto del materiale incluso è rappresentato da versioni demo e pre-produzioni di brani presenti nei vari album.
Tutto il primo disco contiene versioni inedite di brani prodotti e registrati dalla band stessa, risalenti alle sessions che hanno preceduto l’entrata in studio di “Oceanic” e “Wavering Radiant”.
La produzione è ovviamente altalenante soprattutto per quello che riguarda i pezzi più vecchi, ma risentire perle come “False Light” o “Carry” (quest’ultima in una splendida versione), fa sempre un gran bell’effetto.
L’unico inedito è “Grey Divide” lunghissima (e bellissima) jam strumentale di 17 minuti risalente al 2001.
Nel secondo cd troviamo brani già pubblicati, come le cover di “Streetcleaner” e “Hand Of Doom” (dall’ep “Sawblade”), i remix tratti dai singoli di “Holy Tears” e “Not in Rivers but in Drops” (a cura rispettivamente di Thomas Dimunzio e Melvins/Lustmord) e le due tracce presenti nello split con gli stessi Melvins.
Delle stesse sessions di registrazione fa parte “Temporal” (traccia ambient strumentale) che, insieme alla bellissima versione acustica di “20 Minutes/40 Days”, rappresenta uno dei due inediti di questo secondo cd.
A completare il tutto è presente anche un dvd con i videoclip della band.
Come capita spesso per tutte le raccolte postume, giudicarne l’effettivo valore è difficile: certo è che se siete fan del gruppo di Boston l’acquisto risulta quasi obbligato: per lo meno in attesa dell’uscita del debutto dei Palms.

Nota finale: è possibile scaricare dal sito della Ipecac un ulteriore cd bonus contenente versioni demo di brani del periodo di “Panopticon” e “Wavering Radiant”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=IdhWAb5-W0s[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni