Menu

Recensioni

Tygers Of Pan Tang – Ambush

2013 - Rocksector Records
heavy/metal

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Keeping Me Alive
2. These Eyes
3. One Of A Kind
4. Rock & Roll Dream
5. She
6. Man On Fire
7. Play To Win
8. Burning Desire
9. Hey Suzie
10. Mr. Indispensable
11. Speed

Web

Sito Ufficiale
Facebook

I Tigers Of Pan Tang affondano le loro radici nella corrente più classica e pura dell’Heavy Metal britannico, la New Wave of British Heavy Metal (NWOBHM), la stessa che vede nelle sue fila gruppi del calibro di Iron Maiden e Judas Priest, se quindi non ne sapete abbastanza e avete intenzione di farvi una cultura in merito, Ambush è sicuramente un’ottimo punto di inizio.
Caricati dalle critiche positive ricevute da niente di meno che Mr. Geoff Barton riguardo il loro precedente lavoro di inediti (Animal Istinct), la formazione con alla voce (n.d.r. e che voce!) l’italianissimo Jacopo “Jack” Meille, si mette al lavoro con Chris Tsangarides che nel 1980 e 1981 collaborò alla creazione di pietre miliari della band che rispondono al nome di Wildcat e Spellbound.
Il prodotto che ne esce non tradisce le aspettative dei fans, dalla chiara impronta sonora “tigrata”, Ambush propone 11 tracce di puro Heavy Metal, nessun compromesso, nessun tentativo di imitazione di cui oggi il mercato ci satura a più non posso, solo Tygers Of Pan Tang’s Classic Metal Style.
Parliamo del packaging del disco, perchè anche qua troviamo un’opera d’arte degna di tale definizione: la copertina è affidata ad un altro storico collaboratore della band, Rodney Matthews, che già lavorò alla cover dell’album “Crazy Nights”.
Insomma, 11 tracce di ritornelli che strizzano l’occhio e ti entrano in testa per restarci il tempo che basta per crearvi una Ambush-dipendenza, chitarre heavy nella più pura accezione del termine e una voce che dimostra quanto la nostra amata Italia possa sfornare ugole potenti e perfettamente in grado di “spettinare” tanti ragazzotti d’oltre-manica.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=b1XlaDklasE[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close