Menu

Recensioni

Comadre – Comadre

2013 - Vitriol Records
post/hardcore

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Color Blind
2. Cold Rain
3. King Worm
4. Summercide
5. The Moon
6. Drag Blood
7. Must Be Nice
8. Storyteller
9. Hack
10. Untitled
11. Binge
12. Date Night

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Fondere la rinata passione per lo screamo a certe sonorità più accessibili del mondo indie rock è sempre impresa affascinante e rischiosa, difficile da digerire o potenzialmente trionfante.
È il secondo scenario quello che si fa realtà nel nuovo omonimo album dei Comadre, band proveniente da San Francisco ancora praticamente sconosciuta in terra italiana, ma attiva ormai da quasi una decina d’anni nella scena hardcore statunitense.
Un tour senza tregua di 12 pezzi energici ed eclettici, che spaziano dall’hardcore più classico del duetto d’apertura “Color Blind”“Cold Rain” alle divagazioni post di “Untitled” e “Story Teller”, dall’overdose melodica di “Summercide” all’incedere quasi Gaslight Anthem di “Drag Blood”, fino alle reminescenze dark-wave di “King Worm”, vero cavallo di battaglia del disco, con tanto di organo e seconde voci buie alla Nick Cave ad invadere e oltraggiare quel territorio ostile ben marcato dalla voce dura e perfetta di Juan Gabe.
Stupisce la versatilità con cui i Comadre riescano a mischiare le influenze e le atmosfere più diverse pur rimanendo ben fedeli alla rigorosa etica del genere di provenienza: è una via che in campo hardcore non è perseguibile da tutti, ma che i Comadre hanno tracciato con la cura e l’abilità dei fuoriclasse.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=MY9Q0bll6hI[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close