Menu

Recensioni

Paletti – Ergo Sum

2013 - Foolica Records
indie/pop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Cambiamento
2. Portami Via
3. Senza Volersi Bene
4. Mi Son Scordato di Me
5. Angelina
6. I Ricordi
7. Le Foglie
8. Fantasmi

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Se incidi un album, a meno di un anno da un EP prezioso, lo chiami Ergo Sum mentre appari nudo in copertina e non fai che parlare di te per otto tracce, nell’egocentrismo ci puoi cadere senza tanta fatica: e per fortuna non è così, alla fine un po’ tutti ritrovano sé stessi nell’album di Paletti.

Per esempio, “non ci resta che sperare è una frase che non voglio più sentire neanche quando sarò pronto e sarò l’ora di morire”, dal primo brano dell’album, Cambiamento, non è (o non dovrebbe) essere propria solo del cantautore bresciano.
Tantissimi esempi di strofe che, nella loro semplicità, sembrano poter descrivere molti momenti di molte persone, rinfoltendo all’ascolto quella sensazione di “sembra che parli di me” che permette la tanto amata immedesimazione dell’ascoltatore nella musica; un album senza la pretesa di portare nuove verità agli occhi del mondo, con forse l’obiettivo di descrivere una parte di umanità che già tutti conosciamo, ma sulla quale spesso non ci fermiamo a pensare.
In tutto questo alterna i primi quattro brani, con ritmi decisamente più trascinanti, agli ultimi quattro, con strascichi malinconici, senza perdere orecchiabilità e capacità di colpire a fondo l’orecchio; e se pensate che andare dal mezzo reggae di Senza Volersi Bene alla poesia da chitarra acustica di Le Foglie sia facile, magari c’è da ripensarci un attimo.

Un lavoro splendido, in piena linea col panorama musicale italiano, che mostra tutte le sue influenze senza nascondersi, senza vergognarsi delle proprie origini e facendone anzi un punto di forza, capace di colpire un’ampia fascia di pubblico tanto per il suonato che per i testi.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=nNF0Imt9Gfk[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close