Menu

FONDERIE JAZZCORE – dispaccio #1

JAZZ

La Impatto Sonoro & figli, in un momento di pura noia come tanti, ha deciso di tornare in attività con un progetto dal titolo Fonderie Jazzcore, una raccolta di inediti, b-side, rare track e pezzi live che costituiscono la radiografia completa della nostra scena jazz-core.
Pochi dettagli per ora, nessun pippone che interessa solo al filtro anti-spam di Gmail: abbiamo deciso di affidare i nostri pensieri da Maurizio Zappa*, che ha disegnato per noi due storie, “Colata In Jazzcore a contropressione” e “Jazz Core A Sala Mensa”.
Buona visione e rimanete sintonizzati per i futuri sviluppi.

Colata in jazzcore a contropressione

01


02


03

Jazzcore in sala mensa

04


05


06


*Maurizio Zappa (vero cognome Leprini) nasce in Urbino il 7 Agosto dell’89, vive a Pergola (un piccolo paese del pesarese al confine con la provincia d’Ancona) studia all’Istituto d’Arte “Scuola del Libro” di Urbino. Dopo una piccola e inutile parentesi all’Accademia di Belle Arti di Bologna ritorna in Urbino per frequentare il corso Post-Diploma di 2 anni alla Scuola del Libro chiamato Perfezionamento (Cinema d’Animazione). Pubblica una storiella in una rivista autoprodotta che fecero dei suoi compagni di scuola. Oltre a partecipare a vari concorsi senza vincere nulla dato che è una “sKiappa” (a sua detta -la K alla seconda lettera un po’ come gli sKiantos-) partecipa sempre a livello scolastico (Perf.) ad un paio di mostre. A Maggio pubblicherà un racconto autoprodotto dal titolo “SANTE, ovvero del come ho ingannato me stesso”. Attualmente pubblica delle strisce di satira politica locale e nazionale (Striscia Kontemporanea) su di una rivista quadrimestrale del suo paese.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close