Menu

Recensioni

Teho Teardo & Blixa Bargeld – Still Smiling

2013 - Spècula Records
avant

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Mi scusi
2.Come up and see me
3.Axolotl
4.Buntmetalldiebe
5.Still smiling
6.Nocturnalie
7.Alone with the moon
8.What if…?
9.Konjunktiv II
10.Nur zur Erinnerung
11.A quiet life
12.Defenestrazioni

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dodici canzoni compongono Still Smiling, album partorito dopo due anni di gestazione, da Teho Teardo e Blixa Bargeld, due persone di sicuro rilievo e di cui mi sembra superfluo e obsoleto elencare le carriere musicali(ma non solo) di primissimo ordine. Concentriamoci quindi su Still Smiling, uscito in CD, Vinile e digital download per la Spècula Records e distribuito in Italia dalla Audioglobe.

Still Smiling è uno dei dischi più interessanti usciti in questo 2013 e anche in redazione ha ricevuto un caloroso benvenuto tanto da finire subito subito nella chart del primo quadrimestre dell’anno.
Chiarito il valore qualitativo del disco, c’è da orientare la riflessione su una qualità unica che pervade questa produzione: la naturalezza. Non ho intenzione di fare riferimenti musicali o troppi pipponi, perchè ascoltare queste canzoni è come distendersi su un prato verde e guardare le nuvole passare. Mentre il verde elettrico inizia a pulsare dandoci rimandi di un mondo organico ma elettronico, le prime idrometeore iniziano a passare e ognuna di essa rappresenta un influsso, un genere, una contaminazione. C’è la nuvola rock, la nuvola cabarettistica, la nuvola neoclassica, la nuvola blues e tante altre. Tutte si muovo armoniosamente fino a scontrarsi senza però farsi male: questo fondersi genera rumori vocali, gestualità isteriche, accenti che volano via. In lontananza provengono canti e spoken word in inglese, tedesco, italiano. Le gambe iniziano a cedere, le nuvole sempre più a fondersi e tutto continua ad andare avanti mentre la nostra bocca non può che rimanere aperta. Ci domandiamo come sia possibile che la natura riesca a creare in modo così semplice degli spettacoli magistrali da lasciarci innamorati perché dinnanzi alle mega costruzioni o alla tecnologia del mondo moderno, quello che ancora ci fa più innamorare è la semplicità con cui tutto nasce, muta e muore. È sita proprio qui la chiave di lettura per apprezzare e comprendere fino in fondo Still Smiling: accettare il fatto che Teardo e Bargeld siano riusciti a creare uno spettacolo articolato, unico e mutevole tanto da non essere più un “freddo disco” ma quasi un figlio partorito dopo due anni di intenti, vittorie e fallimenti.
Altro elemento suggestivo è la teatralità che molte canzoni di questo disco hanno come elemento cardine: le note schizzano via, le parole si fanno più cariche e su un palco iniziano a muoversi gli attori. Alone With The Moon è il momento finale dello spettacolo, dove i figuranti si allontanano, parte un mood blues-cabarettistico e una grandissima luna scende dolcemente a salutare i presenti. What If e Come Up And See Me disegnano mondi tra il grottesco e lo spaziale con una precisione chirurgica quasi da fare invidia ad un illustratore. Defenestrazioni è il momento intimo dello spettacolo, si inizia a smettere di osservare lo schermo e si inizia a guardarsi dentro per ritrovare le nuvole e la spensieratezza persa. Infine Mi Scusi, tanto bella quanto rappresentativa per sancire cultura, naturalezza e pazzia in un’opera unica.

Riassumere Still Smiling, opera inedita della coppia Teho Teardo e Blixa Bargeld è quanto mai semplice: bella e inaspettata quanto varia e immediata. Due grandi menti che hanno fatto scuola sanno ancora mettersi in gioco e preparare ricette uniche da far invidia a tanti altri. Assolutamente da sentire e vivere nel tour che è partito da pochi giorni.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close