Menu

Recensioni

Black Eyed Dog – Early Morning Dyslexia

2013 - 800A Records
rock/folk/blues

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. I To The Sky
2. Baby Lee
3. Runaway Girl
4. Stone Cold
5. Once in a Lifetime

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Il secondo lavoro dei Black Eyed Dog si chiama Early Morning Dyslexia e da subito non si fatica ad immaginarlo come seguito del primo, Too Many Late Nights, anche solo per esperienza personale: il numero di tracce è però ridotto e questo non è, a primo impatto, un buon segno.
Il punto di partenza è profondo, ci si lascia andare un attimo ed eccoci trascinati nell’oscurità di I To The Sky mentre il tempo scorre lento, accompagnato dalle due voci (maschile e femminile) che cantano una sopra l’altra senza infastidirsi ed interferirsi (se non in modo costruttivo). Il secondo pezzo non aggiunge moltissimo, a parte una batteria che riesce a trovare più spazio e ci porta diretti a Runaway Baby, di forte matrice blues, con la chitarra che si sposta a tratti verso la psichedelia e i toni che si mantengono puntati verso le tenebre.
La chiusura del tutto è affidata a Once in a Lifetime, che è poco più che piano e voce (due voci sempre, che si accompagnano ancora bene) sempre in salsa cupa: ben eseguita, senza dubbio, sebbene abbassi di molto il ritmo tenuto finora.
Un album particolare, sicuramente di fattura pregiata per idee ed esecuzione, molto adatto ad un orecchio già teso in questa particolare direzione: l’ascoltatore medio potrebbe annoiarsi, non è sicuramente stato pensato per trascinare le grandi folle e potrebbe risultare un genere non sempre facile da gradire, inserito in un minutaggio che non permette cambi di rotta (probabilmente comunque nemmeno voluti).

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close