Menu

La Grande Bellezza, di Paolo Sorrentino


Scheda

Regia, sceneggiatura e soggetto: Paolo Sorrentino
Montaggio: Cristiano Travaglioli
Fotografia: Luca Bigazzi
Scenografie: Stefania Cella
Costumi: Daniela Ciancio
Musiche: Lele Marchitelli
Suono: Fulgenzio Ceccon
Nazione: Italia - Francia
Anno: 2013
Genere: Drammatico
Durata: 142
Cast: Toni Servillo, Carlo verdone, Carlo Buccirosso, Sabrina Ferilli, Serena Grandi, Giorgio Pasotti, Massimo Popolizio
Uscita: 21 maggio 2013
Produzione: Indigo Film
Distribuzione: Medusa
Voto: 8

Jep Gambardella è un celebre giornalista di costume che quarant’anni fa ha scritto il suo unico libro, “L’apparato umano”, capace di donargli fama e denaro. Jep è però molto famoso soprattutto per la sua vita mondana e le sue feste memorabili.

La decadenza dell’impero passa attraverso il volto segnato dagli anni di Jep Gambardella, giornalista, ricco e nichilista quanto Truman Capote, che passa non svogliato ma pieno di disincanto, e con passo leggero e lentissimo, in mezzo alla vita di persone più o meno famose, osservandole ma mai giudicandole, vedendosi spesso peggio di loro e cercando di carpirne desideri e speranze, sullo sfondo di una città eterna, fotografata magistralmente da Luca Bigazzi, che racchiude mille solitudini; dallo sceneggiatore fallito, Carlo Verdone in un ruolo che pare disegnato per lui, ai membri della curia, che fanno di tutto per non distinguersi dal resto delle persone e personalità, terminando nella solitudine dello stesso Gambardella, segnato negli anni e nelle esperienze e che racchiude un passato che ritorna prepotentemente alla ribalta, facendolo riflettere sugli anni della sua giovinezza, fin quasi a cercare qualche cosa di più spirituale che non sia un semplice Martini o un party. Ennesima prova di un Servillo per il quale gli aggettivi necessari per descriverne la bravura non devono più essere spesi, una pellicola che va vista se si desidera ammirare Roma in ogni sua declinazione. Un film che fa riflettere sulla vacuità dei giorni d’oggi e sulla figura di un regista molto abile nel narrare storie spesso poste esattamente sotto il viso di ognuno di noi ma che solamente un grande narratore è poi capace di trasportare sul grande schermo con rara efficacia.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=cJ8O-Y2CXk8[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni Cinematografiche

Close