Menu

Recensioni

Shizune / Minus Tree – Split 7″

2013 - Annoying Record, Bless Hands, La Terra Urla, Enjoyment, Krampus, La Defense, Shivery, Unnamed, Trivel, Boned Factory
hardcore/screamo

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Minus Tree - Never Walk On A Frozen Lake
2. Shizune - Souvenirs D'éternité
3. Shizune - In Memoria Di Nessuno

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Esce per un solido manipolo di etichette lo split in 7” (limitato a 300 copie di cui 100 trasparenti) tra Minus Tree e Shizune, lavoro all’insegna di uno screamo punkeggiante dove amore, noia e amarezza sono le foglie di un albero dedicato alla memoria di nessuno.

Never Walk On A Frozen Lake occupa interamente il lato dei Minus Tree che, rispetto ad altri pezzi del gruppo, risulta più lento, rugoso, vibrante. Un frattura in una valle deserta che si propaga lenta ed inesorabile negli anni, ferita di un corpo anemico il cui sangue già prezioso continua a perdersi nei giorni. I Minus Tree non rappresentano il danno provocato dal colpo, ma sono il dolore del livido che appare il giorno dopo, l’arrivo inarrestabile del male e la ricerca della guarigione. “Recover the feelings that I’ve wasted / This time I will not miss”.
Agli Shizune, di cui spesso abbiamo parlato su Impatto Sonoro, spettano due canzoni. Souvenirs D’éternité ha una matrice più punk e quella tipica sensazione di trovarsi nel mezzo di un ciclone, addormentarsi nel mezzo di un brutto film ed essere deturpati dai propri ricordi che come schegge impazzite ci violentano. “Is indelible”.
Infine, In Memoria Di Nessuno, manifesto di questo split 7”, prosciuga ogni parola tanto che da trovare difficile qualche aggettivo per la canzone, non lascia indifferenti questo è sicuro, come è sicuro che queste tre canzoni rappresentano diversi metodi di intendere e di valorizzare una scena musicale importante che è giusto continuare a supportare, sopportare e seguire con amore.

“Al tempo / Che più avanza / Più ci spinge indietro”

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close