Menu

Recensioni

Slow Earth – Latitude And 023

2013 - Autoproduzione
indie/post-rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Identify
2. Self- Formed Intro
3. Self-Formed
4. My Pride
5. Change Nothing

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Provenienti da una non meglio precisata città industriale della Svezia, gli Slow Earth hanno realizzato ed auto-prodotto il loro EP d’esordio: “Latitude and 023”.
La cura e la tecnica che queste cinque tracce trasudano da tutti i pori fanno ben sperare, sia a livello sonoro (l’intero lavoro è stato mixato e post-prodotto da Dan Leffler, non proprio l’ultimo della classe visto che ha collaborato con U2, Muse e RHCP) che a livello visivo (l’artwork porta la firma di Storm Thorgerson). Il sound può essere definito come una sorta di post-rock sognante e melodico, in cui a farla da padrone sono le malinconiche incursioni vocali su tappeti sintetici, interrotte da ruvidi ricami di chitarra e da flash elettronici.
Il tutto sembra essere di buon auspicio, sebbene l’influenza dei maestri Radiohead rappresenti una presenza decisamente ingombrante (ed impegnativa) durante l’ascolto dell’intero lavoro.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=dxqm3vnlmWM[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close