Menu

Recensioni

Francesco Berta – Journey

2013 - Oxide Tones
post/rock/electro/acoustic

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Always Be There
2. The Dreamer Song
3. Fragile
4. Detuned Love
5. The Exodus
6. Journey
7. A Warmer Feeling
8. The Freedom Run
9. You Are Here
10. 12
11. Analogic Dreams
12. Life

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Quando un titolo mantiene le promesse: l’album di Francesco Berta è un viaggio, un qualcosa che porta lontano, per molto tempo e con piacere. Trascina la mente più distratta dove gli pare e ci si sente obbligati a seguirlo, una volta ancora, sapendo che non sarà l’ultima.

Un viaggio non uniforme, che non riesce ad annoiare grazie ai continui cambiamenti di stile, che utilizza strumenti, ritmi, atmosfere diverse per continuare a rinnovarsi, per adattarsi ai desideri di chi ascolta e farsi riscoprire apprezzabile nelle situazioni più estranee.
L’elettronica che sfiora appena in Always Be There e si fa più trascinante in Exodus, il pianoforte che accarezza in Detuned Love, che corre e fa correre in The Freedom Run, il senso di pienezza che si esprime proprio in Journey, la title-track posta a metà album, che da sola varrebbe il prezzo del biglietto.
Un album per il quale verrebbe voglia di immaginare un film bellissimo, composto da sequenze lontane tra loro ma così ben amalgamate che non possono che stare vicine, solo per poterlo utilizzare come colonna sonora. Un album assolutamente non imbrigliabile nella solita musica italiana, che si sposta al di là dei confini già definiti e si pone in una specie di limbo dove la musica non è cantata, forse non è troppo conosciuta ma che val ben la pena di approfondire.

Dei suoni splendidi, suonati ed incisi alla perfezione (con un’etichetta tedesca), per un’esperienza davvero poco comune, quanto meno in Italia.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close