Menu

Recensioni

Burning House – Walking Into A Burning House

2013 - Naïve Records
dance/funky/pop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. 28 steps to…
2. Turn off the robot
3. Post party stress disorder
4. Tokyo airport
5. The nightbird
6. Emergency exit
7. Frozen conversations
8. Copy that
9. Daydream mama
10. Scatterbrain
11. Whispers in your headphones
12. 1988.5
13. Rhythm in the machine
14. Boomerang

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Walking Into A Burning House è il debutto semi eponimo di General Elektriks e Chief Xcel, rispettivamente vocalist e beat-maker dietro questo progetto elettronico molto ibrido sui generis, nel suo incrociare liberamente traiettorie dance, soul, funky e pop, in un melting-pot sonoro che è innanzitutto culturale.

Fra i fondatori del collettivo hip-hop californiano Quannum Projects e Blackalicious, Chief Xcel ha trovato nel mitteleuropeo General Elektriks (a.k.a. Hervé Salters) la perfetta controparte artistica per questo picaresco viaggio nella musica tipicamente di colore, condividendo come sola prospettiva la totale libertà d’azione e direzione.
Da leggersi in questo senso l’altrimenti fuorviante varietà di queste 14 tracce, nient’altro che moderni collage smooth jazz, dance, dub e ritmiche funky, in modo non troppo distante da certi LCD Soundsystem e Daft Punk.
La cifra stilistica di fondo che fa da collante a tutto il progetto è probabilmente più concettuale che musicale, nella misura in cui ironia, solarità e divertimento contagiano e trascinato ogni brano, dal browniano Turn off the robot alla danzereccia Post Party Stress Disorder, dal boom bap di The Nightbird alla serotina Scatterbrain.

Ce n’è davvero per tutti i gusti, in Walking Into A Burning House, vera summa di un certo modo di intendere e fare musica, non necessariamente innovativo e originale, ma certamente ragionando di continuo fuori dagli schemi e dalle pastoie stilistiche, che troppo spesso equivalgono alla morte della creatività. Keep on burning…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=BmoTaceyNJU[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close