Menu

Recensioni

Red City Radio – Titles

2013 - Paper + Plastick
punk/rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Two Notes Shy of an Octave
2. A Version of Events
3. Show Me On the Doll Where the Music Touched You
4. Joy Comes With The Morning
5. A Joke With No Words
6. Don't Be A Hero, Find A Friend
7. Purple Heart Paper Weight
8. I'll Take A Mile
9. We Know Who We Are
10. The Silence Between

Web

Sito Ufficiale
Facebook

I Red City Radio sono brava gente. O meglio, è cosa nota delineare l’immaginario punk come una strada costellata da vestiti strappati, catene, piercing, creste, giacche di pelle, arie accigliate. Garrett Dale, Jonathan Knight, Paul Pendley e Dallas Tidwell hanno sempre avuto l’aria rassicurante, amici con i quali bere una birra assieme il sabato sera. Ma l’apparenza inganna, perché “Titles”, il secondo album della band di Oklahoma (dalla cover stranissima), picchia veramente duro ed è un piacere ascoltare dalla prima nota.

La partenza è a razzo: “Two Notes Shy of an Octave” primo singolo estratto è uno dei migliori brani dell’anno del genere, un brano veloce, pesante, una carica esplosiva che fa saltare in aria dalla sedia. E a lungo andare con gli ascolti il primo difetto sarà proprio la mancanza di un ulteriore singolo di questo livello. Album elogiato dalla critica, migliore rispetto al precedente, melodie raffinate, un timbro vocale sempre più metal per essere punk. Molto bella “Don’t Be A Hero, Find A Friend” (titolo geniale tra l’altro) che stringe l’occhio alle sonorità pop. “The Silence Between” è la chiusura perfetta, prende gli aspetti migliori del resto dell’album e li combina in qualcosa di accattivante, aggressivo, potente e onesto. Potrebbe essere l’album della svolta per la band (fin troppo di nicchia) e ce lo auguriamo, meritano sicuramente un pubblico più vasto e una maggiore attenzione.

Un album pulito, preciso, al posto giusto. Se si ama il genere (ma non solo) acquisto assoluto. Da avere senza alcuna esitazione.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=37axERck8OQ[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close