Menu

Recensioni

Vaura – The Missing

2013 - Profound Lore Records
post/dark/metal

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. The Missing
2. Incomplete Burning
3. The Fire
4. Mare Of The Snake
5. Pleasure Blind
6. Passage To Vice
7. The Things That We All Hide
8. Braced For Collapse
9. Abeyance
10. Putting Flesh To Bone

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Sapete che disco vi siete persi un anno fa? Selenelion. E ci scommetto ciò che volete che manco sapete chi l’ha scritto. Non state a preoccuparvi, ve lo dico ora. Pronti? Sto parlando dei Vaura, e vengono da New York, mica da uno sperduto paesino della Thailandia.

Nei Vaura ci sono tanti elementi che sviluppano il DNA del gruppo. C’è sicuramente una forte base di post hardcore che viene accostata ad una dose maggiore di avant black metal rispetto al disco precedente. Vanno aggiunti gli echi degli Swans, la dark wave e una voce che sembra provenire dalla tomba di Ian Curtis. E poi ci sono le piccole chicche. Mare Of The Snake fa invidia alle migliori canzoni dei Korn, Braced For Collapse è una tempesta screamo e Incomplete Burning è una mega hit in quanto miscela sapiente di laboriosità e facilità d’ascolto. Non proprio un gioco, trovare tutte le influenze che si sentono in The Missing. Bisogna precisare che né i Vaura né questo secondo disco sono prodotti derivati; brillano di una luce propria talmente forte che sminuisce la maggior parte delle produzioni di questo 2013. È come sentire tanti passi che alla fine diventano una danza unica. I Vaura gettano nuovi che semi che in un futuro non troppo lontano, nuove generazioni sapranno cogliere. Il sound non è mai troppo oscuro ma assume una dimensione di tormenta, riuscendo a scavare nell’anima e tirando fuori sentimenti sepolti da anni. Spezzano i ritmi più distesi le cavalcate black che fanno infuriare una battaglia tra ego e spirito, dove la voce pulita rappresenta l’ultimo miraggio del paradiso. Tutti i pezzi sono molto solidi, non annoiano e rafforzano la formula dei Vaura dove immediatezza e complessità si fondono in un mix alchemico e geniale.

The Missing dei Vaura è uno dei dischi che rimarrà più impresso in questo anno. Solido e assassino riesce a unire più generi dando vita a qualcosa di coraggioso e virale. L’unica cosa negativa è che molto probabilmente non vedremo mai i Vaura dal vivo in Italia.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=N8xNxetdvhM[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close