Menu

Recensioni

Bad Religion – Christmas Songs

2013 - Epitaph
punk/rock/christmas songs

Ascolta

Acquista

Tracklist

01. Hark! The Herald Angels Sing
02. O Come All Ye Faithful
03. O Come, O Come Emmanuel
04. White Christmas
05. Little Drummer Boy
06. God Rest Ye Merry Gentlemen
07. What Child Is This?
08. Angels We Have Heard On High
09. American Jesus (Andy Wallace Mix)

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Cosa ci fanno assieme il punk e il Natale? La risposta fino ad oggi era una e scontata: nulla. Risposta che va rivista, soprattutto quando vi troverete di fronte i Bad Religion.

A meno di un anno di distanza dalla pubblicazione del loro ultimo album True North, il gruppo californiano, vera leggenda del punk rock, torna con un disco, il diciassettesimo della loro carriera, intitolato semplicemente Christmas Songs. Si tratta di un mini album della durata di circa 20 minuti con 8 cover di classici del Natale, più una nuova versione di American Jesus realizzata da Andy Wallace. Otto brani in cui la ritmica serrata così tipica del loro sound cozza contro i concetti di pace e gioia cristiana espressi nei testi, per un risultato che ci rende quantomeno perplessi. In realtà come rende noto l’ufficio stampa che annuncia l’uscita, scopriamo che i Bad Religion desideravano in mente da tempo di dare alla luce un lavoro di classici natalizi. Ovviamente il tutto sarà in pieno stile punk, tanto caro alla formazione guidata da Greg Graffin. Tra i brani inseriti figurano i grandi classici natalizi come l’immancabile White christmas, Little drummer boy classico del 1941 che negli anni è stato ricantato da moltissime star come Stevie Wonder, Jackson 5, Ringo Star e Chicago e What child is this? O Come, All Ye Faithful è invece la versione inglese di quella che per la Chiesa Cattolica è la celebre Adeste Fidelis.

Viene da chiedersi che cosa abbia spinto i Bad Religion a cimentarsi in questa impresa discografica e probabilmente il motivo è che una parte dei proventi del disco saranno donati alla SNAP, associazione che segue le giovani vittime di abusi sessuali compiuti da membri della Chiesa. Un ascolto tutto sommato lo vale, se non altro per l’audacia dell’esperimento, ma niente di più.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FPpLZhg–LA[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close