Menu

Recensioni

Agnes Obel – Aventine

2013 - PIAS
songwriting/indie

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Chord Left
2. Fuel To Fire
3. Dorian
4. Aventine
5. Run Cried The Crawling
6. Tokka
7. The Curse
8. Pass Them By
9. Words Are Dead
10. Fivefold
11. Smoke & Mirrors

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Un lavoro molto intimo e sensuale, pieno di pause per riflettere, pieno di armonie per perdersi in milioni di pensieri nascosti nelle nostre menti.

Dolce ed avvolgente è la voce di Agnes Obel che culla l’ascoltatore nelle sue malinconiche melodie. La cantante e compositrice danese, deve molto del suo talento agli ascolti infantili e l’amore della madre per Chopin.
“Aventine” è il suo secondo lavoro, successivo all’esordio del 2010 con “Philharmonics”, grazie al quale ha meritato il disco di Platino. Il nome “Aventine” è stato scelto per la necessità dell’artista di dare un titolo che ricordasse isolamento e serenità, per sottolineare le condizioni nelle quali l’ha voluto concepire a Kreuzberg nel suo studio di Berlino. Racconta di aver voluto mettere dentro tutta l’ispirazione che prova quando è innamorata, nonostante al momento della realizzazione non lo fosse stata. Un lavoro poetico che merita di essere ascoltato e riascoltato.

Da ascoltare : “Chord left”, “Tokka”, “The Curse”, “Smoke and Mirrors”.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=6h9XUYj96ho[/youtube]

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close