Menu

Recensioni

Niton – Niton

2013 - Pulver Und Asche
sperimentale

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Tai Q
2. B'Done
3. K'lamp
4. ASNA

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Il progetto Niton nasce dall’incontro tra tre personalità musicalmente interessanti e quanto mai originali: Luca “Xelius” Martegani (sound designer, compositore di musica elettroacustica, tecnico del suono e chi più ne ha più ne metta), Zeno Gabaglio (violoncellista-filosofo o filosofo-violoncellista) ed il più curioso del trittico, tale Enrico “El Toxyque” Mangione, dedito ad improvvisazioni elettroniche in cui si mescolano amabilmente suggestioni teatrali, inquietanti aloni di mistero e trame nonsense, con tanto di maschera da lottatore messicano per i meno deboli di cuore (!!!).

Come potete certamente intuire, da un incontro musicale del genere non può venire fuori un lavoro piatto e banale e infatti Niton più che un album rappresenta la gestazione sonora di un flusso di tempo. Un evento in cui tre personalità si incontrano e per conoscersi meglio comunicano utilizzando il loro linguaggio più abituale e per certi versi meno convenzionale, quello della sperimentazione sonora. Nessun problema se poi non si trovano le parole adatte a descrivere situazioni del genere, basta crearne di nuove: ASNA, Tai Q, K’lamp e B’Done sono parti di un unico flusso creativo mai statico, una sequenza matematica di aperture ambient e dilatazioni psichedeliche che si rincorrono tra loro in un labirinto di specchi autoriflettenti.

Non importa la forma, ciò che conta è l’essenza e leggendo attentamente tra le righe di Niton forse un giorno qualche temerario ascoltatore potrebbe riuscire a dedurre la formula alchemica del tempo che incontra lo spazio in un dato istante, dilatandosi impercettibilmente verso l’infinito. Tempo e spazio che si incontrano, che si fondono in un’unica identità suprema ed indivisibile: ma qui si scherza, si suona o si gioca a fare Dio?

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close