Menu

Recensioni

Halo Manash – Wesieni Wainajat

2013 - Aural Hypnox
dark/ambient/noise

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Kwlwsta
2.Varjoista
3.Tulelle

Web

Sito Ufficiale
Facebook

La Aural Hypnox è una piccola etichetta finlandese che dal 2003 si occupa di musica sperimentale producendo gruppi che ruotano attorno al proprio collettivo, come Aeoga, Arktau Eos, Aural Holograms, Halo Manash e svariati altri. Dopo una parentesi di silenzio durata quasi quattro anno (tranne una comparsa con il progetto Arktau Eos), l’etichetta finlandese torna all’attivo con diverse uscite tra cui Wesieni Wainajat, il nuovo disco degli Halo Manash.

Dopo otto dischi, il progetto Halo Manash, conservando la propria formula sonora, propone un ambient fortemente oscuro, rumoroso e in parte dai richiami dronici. Tre lunghe suite dove la difficoltà non è rappresentata dalla complessità sonora, ma dalla forte carica emotiva e spirituale necessaria per cogliere al massimo lo spirito del disco. Si ha di fronte un disco dal sapore primordiale e si assiste a tre rituali compiuti all’alba di un mondo trapassato e che non possono essere capiti se elaborati con i concetti di tempo e frenesia del mondo moderno. Bisogna rallentare il ritmo, rivolgersi alla natura, trovare le fratture ormai indelebili nella propria anima e solo allora si potranno apprezzare completamente le piccole perle che vengono prodotte dalla Aural Hypnox. Le tracce riescono a identificarsi in modo adeguato. Kwlwsta ha un rumore ciclico e ossessivo, marziale al punto giusto e con fruscii che gelano la schiena; Varjoista rimanda ad un universo più naturale e rurale, esprime le stagioni della caccia e del raccolto ed è la soundtrack ideale per descrivere il passare delle stagioni e degli anni. Infine Tulelle, deep ambient proveniente dagli oceani scuri, lunga quasi venti minuti e che fa perdere ogni traccia di rumore fino a far arrivare il silenzio più abissale.

Wesieni Wainajat è come un seme piantato nella terra gelida di dicembre. Va capito, custodito e vissuto. Solo così potrà diventare un fiore che rappresenta l’ennesimo interessante lavoro ad opera del progetto Halo Manash.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=v3BrIaNMEUs[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close