Menu

Recensioni

Fukjo – Wasabi

2013 - Enter
rock/indie

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Wasabi
2. La prima è una canzone d'amore
3. Cosmonauti (nello spazio)
4. Cara ricordi [feat. Lilies on Mars]
5. Texture
6. Due minuti d'America
7. Responsabilità [feat. Pierpaolo Capovilla]
8. Blu
9. Breakfast

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Tokyo? No, Cerignola. Non lasciatevi ingannare dal nome che vi catapulta con la fantasia subito in Giappone. I Fukjo sono made in Puglia. E sono tre giovanotti con tanta voglia di fare musica.

“Wasabi” è eclettico. è l’asprezza che va incontro alla dolcezza. Il punto d’incontro esatto tra l’acredine e una certa leggiadria. L’elettricità immersa in un’atmosfera ovattata e sospesa nel vuoto. I Fukjo, in sostanza, usano sonorità nervose e le mescolano con melodie delicate e sognanti, come se sul disco cadesse un velo di zucchero. Si passa per attacchi di rabbia noise brevi ma intensi come la traccia omonima del disco, una scarica di adrenalina sparata sulla spina dorsale. Si attraversano momenti più distesi ed elastici come “Due minuti d’America”. E si cammina sopra le nuvole, baciati dai raggi del sole in “Breakfast”, un risveglio con una cattiveria illusoria all’inizio ma che poi diventa sempre più morbido e leggero. “Wasabi” conta anche due collaborazioni: “Cara ricordi” è stata scritta a quattro mani con le Lilies on Mars (le due musiciste che hanno collaborato con Franco Battiato per la realizzazione del suo disco “Il Vuoto”) e “Responsabilità” vede la partecipazione di Pierpaolo Capovilla del Teatro degli Orrori. Nel complesso “Wasabi” è un disco ben assortito che mette insieme concrete realtà urbane con paesaggi astratti quasi spaziali. Cemento e seta uniti tra di loro per formare qualche sostanza sconosciuta.

Buona la prima per i tre pugliesi.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=UuR3aGoi-TE[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close