Menu

Recensioni

Farglow – Meteors Remotes

2014 - diNotte Records
post-rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

01. Behavioral Therapy
02. Death
03. Playground
04. Super Red Carpet
05. Cob Swan Race
06. Type'n'speak
07. Talking About Beatles
08. Vers Le Ciel
09. Radio Ganymede

Web

Sito Ufficiale
Facebook

I Farglow fanno qualcosa che è a metà tra post rock, pop psichedelico e ambient. Rigorosamente strumentale. è come essere divisi in quattro o cinque dimensioni parallele contemporaneamente. Come essere trascinati da un sogno all’altro.

“Meteors Remotes” è la voglia di evadere dalla realtà: è un vento leggero che vi porta via in territori sconosciuti. Un’astronave a zonzo nello spazio. Il pensiero che corre libero, a tratti cupo, a tratti splendente. è un po’ come camminare e passare da zone di luce a zone d’ombra, da zone baciate dal sole a zone di intensa foschia. Questo giovane quartetto veronese ha già le idee ben chiare: si tratta di un genere misterioso ma mai troppo esagerato, ben equilibrato e rapito, trasognato. Nove tracce sospese in uno stato della materia ovattato, dolce e darkeggiante. Un tenero bacio, semplice e morbido con il potere di farvi sentire a qualche metro da terra. Atmosfere shoegaze distorte, sonorità limpide e precise. Una passeggiata al chiaro di luna con un cielo di un blu notte terso, senza sbavature.

Un esordio impeccabile per i Farglow.

«Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d’un sogno è racchiusa la nostra breve vita. »
(William Shakespeare, La Tempesta)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=QpI0BtAKALE[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close