Menu

Recensioni

Altro – Sparso

2013 - La Tempesta Dischi
post-punk

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Lucia
2.Gattini
3.Ingrandimento
4.Spesso
5.Ti ricordi?
6.Classe
7.Ottimismo
8.Chiaramente
9.Precisamente
10.Rico
11.Nome
12.Cancello
13.Stampa
14.Sangue
15.Che non sembri reggae
16.Melograno
17.Calcoli
18.Paolo

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Nella scena punk italiana, gli Altro meritano sicuramente un posto di rilievo. Terzetto di origini pesaresi, composto da Alessandro Baronciani alla voce e alla chitarra, Gianni Pagnini al basso e Matteo Caldari alla batteria.

Sparso è il nome del loro quinto e ultimo album, griffato La Tempesta Dischi, un progetto che raccoglie diciotto canzoni, sedici provenienti dai precedenti EP, Autunno-Estate-Primavera-Inverno, e due inedite: “Che non sembri reggae” e “Paolo”. Il sound è un concentrato di hardcore punk e new wave, con qualche traccia noise, vedi “Nome” e “Gattini”. Canzoni brevi, che si susseguono rapidamente e si incastrano alla perfezione l’una con l’altra. Il tutto con una forte carica che coinvolge l’ascoltatore in un vortice elettrizzante. I ritmi frenetici si placano, come detto, appena in un paio di tracce, giusto il tempo di riprendere fiato per poi rilanciarsi a tutta furia. Il termine migliore per descrivere la musica degli Altro è essenziale. Diciamo e facciamo tutto in poco tempo. Riff chiari e azzeccati. La voce spigolosa e a tratti rugosa di Baronciani da quel tocco di cupo e malinconico, che tanto si addice alle sonorità punk. Lo stesso cantante e chitarrista ha disegnato anche la copertina del disco, che trasmette tutto il suo straordinario talento fumettistico.

Con Sparso gli Altro raggiungono quella maturità che finalmente li porta ad una giusta considerazione. Invitiamo tutti ad ascoltarlo, oltre che a seguire il gruppo, che tra febbraio e marzo suoneranno in alcune città d’Italia.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=05CGC_8YHqo[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close