Menu

Recensioni

Il Segno Del Comando – Il Volto Verde

2013 - Black Widow Records
Prog/Doom/Dark

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Echi Dall'Ignoto
2.La Bottega Delle Meraviglie
3.Chidher Il Verde
4.Trenodia Delle Dolci Parole
5.Il Rituale
6.La Congrega Dello Zee Dyk
7.Il Manoscritto
8.L'Evocazione Di Eva
9.Retrospettiva Di Un Amore
10.Usibepu
11.L'Apocalisse
12.Epilogo

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Attivi dal 1995 nella zona di Genova, e rimasti negli anni fedeli alla Black Widow Records, il progetto Il Segno del Comando ha dato vita a diversi album che hanno segnato parte della storia della nuova ondata del prog Italiano. Il Volto Verede, ultimo loro lavoro, rappresenta l’apice di forma e azione del gruppo riuscendo a proporre un’opera musicale tra il doom, il prog rock e le scorribande jazz-psych che scaldano di non poco l’atmosfera.

In questo lavoro Il Segno Del Comando racchiude le anime dei seguenti musicisti: Diego Banchero (electric bass, fretless bass, keyboards, theremin), Maethelyiah (lead and backing vocals), Giorgio Cesare Neri (guitars), Fernando Cherchi (drums, percussions), Maurizio Pustianaz (keyboards, piano, organ), Roberto Lucanato (guitars), Davide Bruzzi (giutars). Interessanti anche gli ospiti che donano una visione più variegata ad alcuni pezzi. A proposito di varietà, è da sottolineare le mille sfaccettature del disco; si possono trovare parti orchestrali, scape cinematografici, schizofrenie sonore, teatralità e tanta classe. La formula musicale va intesa come un’opera unica che va ascoltata e letta tutta di fila. Va poi riscoperta pezzo per pezzo per trovare ogni volta nuovi colori e tonalità. La teatralità è quasi un elemento nuovo tanto da far sembrare questo lavoro qualcosa di simile alle rock opera dei Devil Doll, ma con quel tocco di solidità in più che non fa perdere troppo il filo dell’ascolto. È un piacere per la mente leggere i testi di Diego Banchero, infatti vi troviamo una minuziosa cura dei particolari e un’attenta ricercatezza nelle parole. Tutto viene poi ottimizzato per essere accostato al comparto musicale, il quale incredibilmente si fonde con le parti vocali. In Italia c’è tutta una cultura e una serie di artisti che forse saranno lontani anni luce dai grandi riflettori ma che comunque hanno voglia di camminare e di lasciare la scia, riuscendoci perfettamente.

È il caso del progetto Il Segno Del Comando che torna attivo in modo inaspettato nel 2013 con una rock opera dalle origini prog che terrà incollati allo stereo per molto tempo. Il Volto Verde è il titolo di questo lavoro. La Black Widow Records continua a produrre materiale di qualità e la scuola genovese continua a non mollare. In tutti questi onori va anche menzionato l’artwork di Danilo Capua che, come sempre, riesce con il giusto dosaggio di inquietudine, a rappresentare le mille anime della produzione del gruppo.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close