Menu

Recensioni

Odatto – Odatto

2013 - Indiebox Music
rock/metal

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Finirà Così
2. Giorni
3. Solo Andata
4. La Nave
5. Un Posto Migliore
6. Cosa C'è Da Perdere
7. Anima
8. Le Solite Favole
9. Libertà O Schiavitù
10. Come Le Nuvole

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Attivi da ben dieci anni, gli Odatto sono una band parmense con una lunga storia alle spalle che li ha portati, ai primi di ottobre, a pubblicare l’omonimo album, a sua volta preceduto dall’uscita dei singoli “Giorni” e “Libertà O Schiavitù”.

La loro musica si dimostra fin da subito fluida, scorrevole e con un background che pone le radici nell’alternative e nel metal con una manciata di italianità che rende loro solo tanto onore. Se da una parte abbiamo una formazione forte e conscia delle proprie capacità, in grado di sfornare riff orecchiabili e che si fanno amare fin da subito, dall’altro lato abbiamo un cantato poco in sintonia con la base. La voce, benchè ottima e ben studiata, ha poco a che fare con il genere e non riesce a raggiungere il top in quanto la metrica dei testi non combacia con la ritmica delle canzoni per un risultato, purtroppo, spesso cantilenante. Probabilmente l’utilizzo dell’inglese, che si distingue per l’enormità di termini brevi, avrebbe completato meglio l’aspetto testuale evitando l’inesorabile, quanto fastidiosa, dilatazione delle vocali finali.
“Finirà Così” e “Giorni” sono le tracce più complete e che maggiormente si ascoltano con piacere, “Le Solite Favole”, molto punk rock, porta a fare un bel balzo nel passato con un ritmo ben cadenzato su cui, però, trovano qualche limite i cori.

Per quanto “Odatto” sia il punto d’arrivo di un lungo lavoro e di una storia lunga anni, alla band manca quel quid per differenziarlo da molti altri prodotti in circolazione: se la prima parte dell’album scorre veloce e senza intoppi, da metà in poi si è catturati da una sorta di noia che non fa, purtroppo, che distrarre chi ascolta.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VVHpFBn-mpg[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close