Menu

Recensioni

Braschi – Richmond

2014 - Brutture Moderne
folk/pop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Santa Monica
2. Il Ponte Sul Fiume Che Non C'è
3. Old Stone Bridge
4. I Tuoi Occhi

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Santa Monica taglia piccoli pieni di piano con zuccherini acuti di tromba, franco il cameo di Joey Burns, Calexico crew e conoscenza di JD Foster, qui in coautorato.
Il ponte sul fiume che non c’è, brano fosssatiano, avviluppa, provincia per provincia, l’intento che tende un braccio, quasi in ogni nota, per ghermire cose simili e rievocare.
Old stone bridge lo ripiglia quel ponte, sempre via Calexico, e lo dramma-storicizza con espressività e annullamento psicologico: seconda strofa e ripresa di Burns con coro, nel refrain, che s’intona grunge, bello e languido nei limiti dati, per l’appunto, dalla storia.
I tuoi occhi ri-registra dove può e (s)personalizza “se una nuvola passa vicino…io non posso smettere di guardare i tuoi occhi”. Dolcezza, radici e appartenenza. Altro che ponti, caro Braschi, genietto romagnolo con la zeppola che s’infila fra un verso breve e un altro di gran lunga.
Per chi si fosse perso due dettagli: Braschi Federico l’anno scorso esordì per Brutture moderne del mitico Giampaoli, con l’altra mezza parte di Amati Alberto, e oggi si trova solo soletto, si fa per dire, a creare spazio, in previsione di un album vero e proprio, con queste 4 tracce e con un titolo che le riassume: Richmond.
Sintetico, promette bene, attendiamo.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=I6-LQQiH0dU[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close