Menu

Recensioni

Pat Metheny Unit Group – Kin

2014 - Nonesuch Records
jazz

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. On Day One
2. Rise Up
3. Adagia
4. Sign of the Season
5. Kin
6. Born
7. Genealogy
8. We Go On
9. Kqu

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Inconsueto e sempre affascinante, la nuova produzione di Pat Metheny (electric guitar, acoustic, synth) si affaccia su terreni particolarmente creativi.

Prossimo ai 60anni, con una incredibile carriera alle sue spalle e una sterminata discografia zeppa di gioielli incontaminati, Metheny è il personaggio musicale per eccellenza degli ultimi 30anni. Innovativo, sorprendente è riuscito nel corso degli anni a portare (o spostare) il pubblico giovane nei meandri colti del jazz. L’ultimo suo album (Kin) è una perfetta simbiosi musicale, un piatto pieno di gusti intellettuali e gradevoli, trasversali e satinati. Le chiare aperture primaverili di On Day One, la direzione “totale” di We Go On e KQU, l’elettronica modale, il jazz moderno di Sign of the Season. Con la caparbietà di creare continuamente nuovi suoni e nuove melodie (Born) allargando confini a dismisura.
Da segnalare la nuova line up che lo accompagna da due anni a questa parte (
Chris Potter, Antonio Sanchez, Ben Williams e il nuovo arrivato alle tastiere e alle percussioni, Giulio Carmassi) coerenti con il suo suono e le sue impennate improvvise.

Un quadro dadaista ricco di colori e sfumature cool che ben rappresentano le innovazioni sonore di questo terzo millennio. Grande musica e grande jazz per un pubblico mai distratto da proposte zuccherose!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Em92p6pk7gc[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close