Menu

Recensioni

Sophie Alour – Shaker

2014 - Naive
jazz/soul

Ascolta

Acquista

Tracklist

01. Joke
02. In this World
03. Comptine
04. Shaker
05. En ton absence
06. Mystere et boule de gomme
7. I Wanna Move My Body
8. Nos cendres
9. My Favourite Things
10. En ton absence (Alt. Take)

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Vivace dal gusto raffinato la musica di Sophie Alour (saxophone, flute) si districa bene tra devianze indie-jazz, soul e brividi funky che lentamente si sciolgono dentro Shaker.

Un album esplosivo ma elegante che detta una piccola rivoluzione nell’ambito musicale europeo e internazionale con porzioni di jazz moderno (In this world e Comptine), deliziosi appigli hip-hop soul (Joke o Mystere et Boule de gomme) e trasversali incroci di musica meticcia con il ‘verbo’ di casa Blue Note (Nos Cendres). Frederic Nardin (Organ hammond) Frederic Pasqua(drums) più l’ottimo Hugo Lippi alla chitarra per un cast eccellente di preziosi musicisti che forgiano un sound che fugge dal quotidiano, così vicino alle radici blues e a un drive duttile e nervoso bagnato dalla musica di Courtney Pine e Michael Brecker.

Cresciuta negli ambienti hipster francesi, Sophie Alour è una musicista matura e consapevole del suo talento, brava nel muoversi fra movenze jazz, petali groove, suggestioni e rilassate atmosfere modern-funk!

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close