Menu

HORACE SILVER: ci lascia il re dell’hard bop

BeFunky_horace-silver-f-wolff.jpg

Ieri sera ci ha lasciati all’età di 85 anni per cause naturali Horace Silver, famoso pianista e compositore jazz considerato uno dei pionieri del genere hard bop. Nato nel 1928, iniziò a suonare il sassofono prima di passare al pianoforte, ispirato dal celebre pianista jazz Bud Powell. Scoperto nei primi anni cinquanta da nientemeno che Stan Getz, Horace Silver e i suoi Jazz Messengers influenzarono i lavori di alcuni grandi nomi della scena come John Coltrane e Miles Davis. Quello di mr. Silver era infatti un bebop contaminato dal blues, dall’R&B e dal gospel che diede vita ad un nuovo stile musicale. Nel 1979 scrisse di lui lo storico del jazz Marcello Piras: «…è un musicista folk, più che un artista consapevole della propria autonomia. La sua tecnica compositiva prevede solo combinazioni sempre nuove, e sempre fresche, di unità formali minime permutabili e caratteristiche».

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=S1CilMzT55M&hd=1[/youtube]

 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!